MASSIGNANO – Lunedì 2 ottobre si è conclusa la visita a Massignano della delegazione di Pfaffenhausen, paese tedesco gemellato con il Comune italiano da più di trent’anni.

Scopo dell’incontro era quello di conoscere il nuovo sindaco tedesco Franz Renftle, eletto lo scorso gennaio, presentare alla delegazione le realtà del territorio e pianificare le iniziative da avviare tra i due Comuni già a partire dal 2018, al fine di rafforzare il legame sociale e culturale delle due comunità.

Nel corso dei tre intensi giorni di permanenza la delegazione tedesca ha avuto modo di conoscere alcune realtà produttive locali ed avere incontri con le associazioni e l’istituzione scolastica. Non sono comunque mancati momenti conviviali con la comunità massignanese.

Il Presidente della banda musicale cittadina, Simone Sacchi, ha incontrato le rappresentanti della banda di Pfaffenhausen Ulrike Braunmiller e Tanja Saulich, che hanno presentato le due realtà musicali e espresso il desiderio di eseguire nel futuro concerti insieme.

Proficuo e significativo è stato l’incontro fortemente voluto dal sindaco Romani con la preside dell’ISC Gaia Gentili, la fiduciaria del plesso di Massignano Gianfranca Di Giacomo e la Professoressa di lingue Viozzi al fine di dare inizio al “progetto erasmus”, programma di scambi culturali tra i ragazzi delle classi secondarie di primo grado e i coetanei tedeschi. Il Sindaco Renftle ha accolto con entusiasmo la proposta promettendo di farsi portavoce presso l’istituzione scolastica di Pfaffenhausen.

Durante l’incontro il sindaco Romani ha rimarcato il fatto che non è usuale avere un gemellaggio così duraturo tra due paesi così piccoli. Dopo aver ringraziato tutte le amministrazioni e le persone che si sono impegnate a mantenere vivo e forte il rapporto tra le due comunità, ha affermato che il coinvolgimento delle scuole e delle associazioni contribuirà ulteriormente a rafforzare questo legame.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 128 volte, 1 oggi)