SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “È necessario accelerare tutti gli interventi normativi approvati con firma dell’accordo di programma, lo scorso mese di luglio, al Ministero dello sviluppo economico” ammette Luigi Pignoloni, portavoce del gruppo Disoccupati Piceni.

Il perché è evidente ed emerge dalle parole dello stesso rappresentante: “Le famiglie si stanno privando di molte cose, addirittura è cambiata l‘alimentazione e la situazione è ancora più drammatica per le famiglie con bambini”. A dispetto di molti annunci, stando alle parole di Pignoloni, “La crisi avanza e diventa essenziale una realizzazione rapida  dell’accordo di programma per permettere alle famiglie in grave difficoltà di trarre vantaggi da questo progetto”.

Il Progetto siglato al Mise prevede la riconversione e riqualificazione dell’aerea di crisi complessa industriale Val Vibrata – valle del Tronto piceno che comprende 53 Comuni dislocati su tre Provincie: Ascoli Piceno, Fermo e Teramo. Il progetto elaborato e coordinato da Invitalia ha la finalità di rafforzare il tessuto produttivo esistente, attrarre nuovi investimenti e sostenere il reimpiego dei lavoratori esclusi dal mercato del lavoro.

Per contattare il gruppo, presente ogni giovedì a piazza Arringo, è possibile rivolgersi su WhatsApp al 334 7555 410. È possibile seguire le attività anche nel gruppo facebook “ Disoccupati Piceni”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 732 volte, 1 oggi)