SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lui era un giovane carabiniere che dalla originaria Monsampolo del Tronto aveva già iniziato a girare per l’Italia, arrivando anche nella Sicilia del dopoguerra interessata dalle vicende del bandito Giuliano, per approdare infine a Faenza, in Romagna. Lei era una graziosa ragazza che, innamorata, ha deciso di seguire il marito nel suo peregrinare lontano da casa.

Tante cose sono cambiate dopo 57 anni di matrimonio, ma uno è stato il punto fisso: le vacanze estive a San Benedetto del Tronto. Che durano ancora oggi, ininterrottamente, estate dopo estate. Così la storia d’amore fra Antonio Neroni, nato ad Acquaviva 87 anni fa e vissuto poi a Monsampolo e stabilitosi a Faenza, e Maria Feliziani, gode di un dato che se non è un primato poco ci manca: 60 anni di vacanze a San Benedetto, probabilmente 67 (da quando cioè Antonio ha lasciato Monsampolo).

Simpatici, vispi e giovanili, Antonio e Maria non hanno mai abbandonato lo stabilimento balneare dove da sempre si sono recati: un tempo “Bagni Mario”, dal 1986 “Chalet Brasil”. Stessa spiaggia, stesso mare, stessi amici, stesso amore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 840 volte, 1 oggi)