SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Parte la nona edizione di Pianeta Oltremarte, “I giovedi dell’arte”, presso lo chalet Oltremare.

Luigino Capriotti e Maria Rita Capriotti presentano nella mattinata del 4 luglio la nuova stagione estiva, con un ricco calendario di eventi.

Luigino Capriotti, gestore dello chalet Oltremare, spiega come gli eventi proposti rappresentano “un trailer delle tradizioni di ogni comune della provincia di Ascoli Piceno. Teniamo a ringraziare Confcommercio per i contatti e il supporto nell’organizzazione, Bim Tronto per la promozione delle serate e, infine, il patrocinio di San Benedetto, nella figura dell’assessore alla cultura Annalisa Ruggeri.

Lo staff della struttura rimane consolidato, tra gli altri il presentatore Luca Sestili, la musica di Sergio Capoferri, tra i quali pianoforte, fisarmonica e organetto, e la voce conosciuta di Antonio Camela per il canto.

Il calendario degli eventi parte il 13 luglio con il comune di Acquaviva Picena, con “Acquaviva di mercoledì”, nuova forma del mercatino per rilanciare il paese.

L’estate di Acquaviva inizia domani fino al 31 agosto, con musica, spettacoli, street food, pittura che si alterneranno lungo il paese.

Gli espositori, hobbysti e artigiani, verranno contestualizzati nel progetto di alternanza.

Il simbolo di questo evento saranno le farfalle, create da Devis Barassi, che verranno accese per dare il via alle serate. Tra le novità, sarà presente Michele Placido con uno spettacolo alla Fortezza di Acquaviva.

Proseguiranno Arquata del Tronto e Acquasanta Terme, il 20 luglio.

L’assessore alla cultura e turismo, Elisa Ionni, precisa che ci sarà “una panoramica degli eventi della stagione estiva, riproporremo la tradizione degli Zanni, carnevale storico, che ha origine nel 1500. Le tre frazioni che hanno riproposto nel tempo questa tradizione, Pozza, Umito e Pomaro, detengono il primato nella provincia di Ascoli Piceno e il secondo posto nella Regione Marche. Verrà fornita una spiegazione del lavoro del travertino dei maestri comaschi, con una dimostrazione accompagnata da musica folcroristica”.

La rappresentante della Proloco di Arquata del Tronto , Maria Francesca Piermarini, spiega la presenza di Arquata all’evento, “abbiamo cercato di ritrovare le origini dei nostri paesi, seppure con difficoltà. Nella serata, presso lo chalet Oltremare, Arquata proporrà la presentazione del nuovo vestito della castellana, che verrà indossato durante la sfilata della Quintana di Ascoli Piceno. Il vestito, donato interamente dal ricavato di una cena di beneficenza svoltasi ad Arezzo, rappresenta il simbolo di rinascita del nostro territorio. Tutti i vestiti, che sono stati indossati nelle edizioni precedenti della Quintana, sono rimasti sotto le macerie nel municipio di Arquata. Saremmo, dunque, presenti con uno spirito combattivo, che possa dimostrare che Arquata è ancora viva. Durante la serata, saranno proiettati dei video, che racconteranno le nostre origini e tradizioni. Porteremo i presenti a conoscenza, inoltre, dei prodotti tipici della nostra zona. Il nostro simbolo è la Rocca, che rappresenta il popolo che resiste. Ci stiamo impegnando per ripulire 64 km di sentieri, lungo il territorio arquatano, per portare nuovo turismo ad Arquata.”

Il 27 luglio, sarà la volta di Monteprandone, l’assessore al bilancio e commercio Emerenziana Cappella presenta il programma estivo, sagre per tutta l’estate e la presenza di autori importanti . “Per i bambini, ci sarà “Monteprandone delle meraviglie” con racconti di favole a tema. Infine, Cose Pop con Baustelle, I camaleonti, e Lo Stato sociale. Nella serata a Oltremarte, proporremo la sagra delle olive ascolane e la sfilata di moda della stilista Daniela Giobbi”.

Il 3 agosto, Ripatransone ripropone la tradizionale festa del grano, organizzata dal museo della civiltà contadina della città.

Il 10 agosto proseguirà Castignano, presentato dall’assessore Carlino Carlini, “Riproponiamo l’ambientazione di Templaria, che quest’anno avverrà dal 17 al 21 luglio con il sottotitolo di Sette vizi capitali. Castignano propone anche I Moccoli, parte integrante del carnevale storico piceno, unico paese che ha ripreso la tradizione dal 1600, con le candele bruciate, per esorcizzare i peccati.

Il 17 agosto, Monsampolo presenterà “Munsampolo”, la storia della cittadina picena. “Il calendario degli eventi di Monsampolo quest’anno propone – come spiega Valeri Noci – l’8/9 luglio ci sarà Vintage Village, il 13 luglio, lo spettacolo Risate fuori dal comune, arte e musica e festa dello sport.

Il 20 agosto, a Monsampolo ci sarà il Festival della magia, percorso nel centro storico, tra gli ospiti Ernesto Planas, famoso a livello internazionale.

Chiuderà il calendari degli eventi il 31 agosto Spinetoli, con la festa dell’uva.

L’Assessore alla cultura di San Benedetto, Annalisa Ruggeri, precisa che “San Benedetto inaugura il percorso di promozione del territorio. Nella città di mare proporremo balli in costume, in collaborazione con l’Università della Terza età. Ribadiamo il segno dell’accoglienza che racconta San Benedetto come città di mare. Saremo presenti in tutte le serate, con il nostro calendario degli eventi. Siamo convinti della riuscita della promozione congiunta con la città di Ascoli Piceno, l’unione fa la forza, attendiamo la collaborazione di tutti i comuni. Tra le novità, il cinema all’aperto e la mostra culturale di alto livello, il 15 luglio, nella Palazzina Azzurra”.

Il Presidente della Confcommercio Fausto Calabresi, “orgogliosi di aver appoggiato quest’evento. Complimenti ai comuni presenti, nonostante le difficoltà. Dobbiamo rendere visibili le nostre eccellenze. Pianeta Oltremarte è manifestazione che vale, che dimostra quanto sia importante andare avanti, in territorio che sa come risollevarsi.

Contisciani, della Bim Tronto, appoggia il calendario degli eventi “grazie alla possibilità di San Benedetto e di Oltremare, promuoviamo ancora di più i nostri comuni. Illustreremo il nostro territorio con una guida, ogni martedì e giovedì, con una brochure di ogni comune. Proponiamo la visita dei Musei Sistini, con la promozione di 57 musei. Venti ragazzi, infatti,  terranno aperti i musei dell’entroterra. Siamo orgogliosi di finanziare progetti di cultura e turismo del territorio.

Luigi Capriotti, dello chalet Oltremare, spiega come “il merito della riconferma di Pianeta Oltremarte sia dei compagni di viaggio, staff ormai consolidato, che garantiscono cuore e impegno professionale.”

Luca Sestili, presentatore delle serate dell’evento ricorda il difficile momento, dopo il sisma che ha colpito duramente il territorio, “Ci siamo affacciati verso l’estate con preoccupazione. Ora, vogliamo che sia un’estate di ripartenza, siamo già proiettati verso il decennale della manifestazione”.

Tutte le serate della manifestazione saranno reperibili presso le brochure dedicate, presenti nello chalet Oltremare.

(Letto 638 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 638 volte, 1 oggi)