SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo le dimissioni del consigliere comunale Paolo Perazzoli, del gruppo “Articolo 1 – Movimento Democratici e Progressisti”, sarà necessario un consiglio comunale per designare ufficialmente Pasqualino Marzonetti quale consigliere comunale subentrante. La data per questo passaggio è stata fissata all’8 giugno, probabilmente nel pomeriggio.

La necessità dell’adunanza nasce dall’articolo 9 comma 8 dello statuto comunale che recita così: “Le dimissioni dalla carica di consigliere, presentate per iscritto al Presidente del Consiglio Comunale o dichiarate nel corso di una seduta consiliare, devono essere assunte immediatamente al protocollo. Sono irrevocabili, non necessitano di presa d’atto e sono immediatamente efficaci. Il Consiglio, entro e non oltre dieci giorni, deve procedere alla surroga del consigliere dimissionario.”

Marzonetti è il primo dei non eletti nella lista del Partito Democratico. C’è molta curiosità per capire se si iscriverà al gruppo del Pd, dove ha ottenuto i voti, o approderà ad Articolo 1 (domenica sera era ad ascoltare il comizio di Enrico Rossi e Lara Ricciatti di Articolo 1 in Piazzetta Pazienza)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 367 volte, 1 oggi)