SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I bambini di Arquata del Tronto trascorreranno una giornata nella riserva naturale della Sentina, e faranno amicizia con asini e altri animali, per ritrovare un pò del calore dei luoghi da cui sono dovuti fuggire a causa del terremoto. Sono cresciuti in mezzo alla natura, circondati da boschi e fattorie, a contatto con gli animali.

Ma con il sisma hanno dovuto abbandonare le loro case in fretta e furia e trasferirsi a San Benedetto del Tronto, città di mare, lontana dalle loro montagne.

È per questo che l’associazione onlus Arché ha deciso di destinare a loro il progetto “Asinando”: una mattinata scolastica nella Riserva Sentina, un’area naturale preservata dalla cementificazione con diverse specie di vegetali e di animali, dove i bambini faranno onoterapia con gli asini. Ciò è stato diramato da una nota dell’Ansa.

La giornata si terrà sabato 27 maggio e coinvolgerà circa 50 bambini tra i 6 e gli 11 anni. Sono ragazzi che frequentano le scuole a San Benedetto del Tronto, trasferiti da Arquata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 172 volte, 1 oggi)