SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Continua l’attività di prevenzione inerente alla navigazione in mare.

Nella giornata del 16 maggio,  rinnovando quello che è oramai un consolidato appuntamento con i diportisti ed, in generale, gli utenti del mare, il Comandante della Capitaneria di Porto Gennaro Pappacena ed il suo staff hanno incontrato i rappresentanti dei Circoli nautici, velici e subacquei spiegando le principali norme contenute nelle Ordinanze relative al diporto ed ai limiti di navigazione emanate dall’Autorità Marittima.

L’incontro s’inquadra nell’ottica della consueta collaborazione volta a prevenire gli incidenti ed a sensibilizzare gli associati sul rispetto delle regole basilari finalizzate, innanzitutto, a garantire la massima serenità e tranquillità nei momenti di svago che si trascorrono in mare.

Particolare enfasi è stata posta sulla necessità d’informarsi attentamente sulle condizioni metereologiche prima d’intraprendere la navigazione: numerosi, infatti, sono stati gli interventi di soccorso connessi ad una non corretta valutazione delle previsioni meteo, come dimostra anche il recente intervento (fine aprile), a favore di una barca a vela che aveva disalberato.

Parimenti importante è stato, inoltre, il richiamo sulla necessità che i controlli in banchina prima di prendere il mare vengano effettuati non solo sulle dotazioni di sicurezza ma anche sul livello di carburante disponibile in relazione alla navigazione che si intende effettuare.

Al termine dell’incontro, molto apprezzato dai presenti, i rappresentanti delle associazioni intervenute hanno espresso il proprio ringraziamento per la costante vicinanza della Capitaneria di Porto alle esigenze dell’utenza del mare.

Il Comandante della Capitaneria Gennaro Pappacena, nel salutare i convenuti, ha richiamato l’attenzione sulla necessità di una conoscenza capillare del numero blu 1530 per la emergenze in mare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 81 volte, 1 oggi)