GROTTAMMARE – Il sindaco Enrico Piergallini interviene in merito alle recenti esternazioni del consigliere Lorenzo Vesperini, sull’affidamento dei lavori di verifica del Ponte Tesino a un soggetto privato piuttosto che al Genio Civile: “Il procedimento di affidamento lavori per la verifica del ponte è stato rapido, efficace e, soprattutto, trasparente. Gli atti sono a disposizione di tutti”.

“La situazione non permetteva indugi di sorta – continua il primo cittadino – né scambi di ‘carte bollate’ con altri enti, bisognava e bisogna agire in fretta. Abbiamo proceduto lavorando in uno stato di emergenza e, soprattutto, con l’obiettivo di stringere i tempi, in modo da limitare i disagi ai cittadini e agli operatori economici. Se non avessimo agito così, oggi non saremmo così avanti nei lavori di verifica.  Andava inoltre colta l’occasione per studiare in profondità il ponte. La relazione che consegnerà l’ingegner Vittorini non si limita soltanto alla verifica circa lo stato della struttura, ma consiste in un’analisi storica sulle tecniche costruttive utilizzate e, soprattutto, fornisce indicazioni sugli interventi di manutenzione che dovessero rendersi necessari”.

Piergallini vira la questione sul coinvolgimento del Genio Civile: “non mi ci appassionerei più di tanto. Il ‘piano ponti’ che il Servizio manutenzioni sta approntando ne censisce 26, tra grandi e piccole strutture. Qualora il Genio fosse disponibile ad aiutarci nell’impresa di verificarle tutte, ci sarà molto lavoro per i suoi uffici”.

“Comprendiamo con indulgenza che adesso è l’ora delle chiacchiere fatte dopo l’emergenza, da chi conosce poco o nulla del procedimento intrapreso – affonda il colpo, il sindaco –. Si fa avanti ora chi vuole, come sempre, speculare sulla questione e alzare i polveroni. Prendiamo il caso del consigliere Vesperini, il quale quando non sa che dire, sbandiera di andare in Procura; questa sarà ormai la terza o quarta volta. Non può avere alcuna attendibilità un consigliere che si vanta di aver presentato l’esposto circa le condizioni del ponte del Tesino, dopo che l’Amministrazione ha già coinvolto le autorità competenti per un sopralluogo. E’ ora che Vesperini si rimbocchi le maniche e faccia quello per cui è stato votato, lavorare per il bene della Città. Noi continuiamo a lavorare a testa bassa per cercare di risolvere anche questa ‘grana’ nel più breve tempo possibile; lasciamo a Vesperini lo sterile protagonismo da social network”.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.545 volte, 1 oggi)