GENNAIO

4 GENNAIO Muore a 78 anni Pietro Paolo Menzietti, storica figura della sinistra sambenedettese ed eletto deputato con il Partito Comunista nella decima legislatura (1987-1992). Fu anche assessore in diverse amministrazioni comunali. E’ morto nella sera del 4 gennaio alle ore 23 all’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto, a seguito di una grave malattia. I funerali nella chiesa di Sant’Antonio.

7 GENNAIO Muore l’ex assessore al turismo Domenico Mozzoni, dopo una lunga malattia. Aveva 63 anni. Nel 2001 il centrosinistra lo aveva scelto come candidato sindaco nelle elezioni amministrative poi vinte da Domenico Martinelli. Titolare di uno studio dentistico a Grottammare, era anche co-proprietario dell’hotel Relax. L’albergo situato sul lungomare di San Benedetto aveva festeggiato i 40 anni d’attività nell’estate 2013.

9 GENNAIO Parte la campagna per le primarie del Pd di Paolo Perazzoli che inaugura la sede elettorale di Via Balilla. “Ho una certa età, se arriverò fino in fondo sarò sindaco solo per una legislatura”.

12 GENNAIO Scompare a 68 anni Alberto Panichi, l’imprenditore sambenedettese fondatore dell’importante marchio di abbigliamento Blooming negli anni ottanta.

13 GENNAIO Si conclude il processo con rito abbreviato nei confronti di Salvatore e Giuseppe Farina per l’omicidio del commerciante di pesce Pietro Sarchiè (assassinato il 18 giugno 2014). Il corpo martoriato e carbonizzato fu ritrovato il 5 luglio 2014 nelle campagne del Maceratese. Il Tribunale di Macerata decide per i due siciliani l’ergastolo. Il motivo del cruento delitto era la concorrenza che c’era tra gli imputati e il sambenedettese per la vendita di pesce sul territorio. Soddisfazione per la sentenza da parte dei figli e della moglie di Sarchiè.

17 GENNAIO Scompare nella mattinata del 17 gennaio, all’età di 85 anni, il dottor Severino Ciapanna. Era molto conosciuto e stimato. Ha sempre svolto l’attività di cardiologo-specialista, libero professionista. Ricoprì per molti anni l’incarico di responsabile di medicina cardiologia e fu direttore sanitario in una nota casa di cura privata.

22 GENNAIO Quattro uomini,probabilmente ubriachi, accerchiano in pieno centro madre e figlia con fare minaccioso. Non ci sarebbero stati contatti fisici di alcun tipo. Il presidente del Quartiere Troli: “La situazione è da tempo fuori controllo con risse, minacce, vendite abusive e alcool”.

23 GENNAIO Le primarie del Partito Democratico si terranno il 6 marzo. E’ quanto comunica il segretario nazionale Matteo Renzi. A San Benedetto sarà corsa a 4 tra Paolo Perazzoli, Margherita Sorge, Antimo Di Francesco e Tonino Capriotti. Nella stessa giornata il Pd tiene una convention di presentazione all’Hotel Calabresi davanti a centinaia di persone.

FEBBRAIO

13 FEBBRAIO Il consigliere Giorgio De Vecchis presenta la lista “Orgoglio Sambenedettese” in vista delle elezioni di maggio. “Arriveremo al ballottaggio” le sue parole.

16 FEBBRAIO Giovanni Marucci si dimette da consigliere comunale. Alla base dissidi con il consigliere regionale Peppe Giorgini. Alle elezioni la strada è spianata per il dipendente comunale Giorgio Fede che viene presentato come candidato sindaco 3 giorni più tardi: è parte del movimento da circa un anno.

26 FEBBRAIO Il Pd scalda i motori in vista delle primarie: stampate più di 6mila schede e saranno utilizzati 120 volontari.

28 FEBBRAIO Intorno all’una di notte in via San Martino cinque ragazzi danneggiano a bottigliate e senza motivo il lunotto di un’autovettura. Da un locale vicino esce il proprietario che, dopo aver chiesto spiegazioni, viene pestato dai giovani. Pierfrancesco Troli, presidente di Marina Centro, mentre passeggiava in zona interviene per sedare la rissa ma viene colpito anche lui dai ragazzi, subendo la frattura dello zigomo e un occhio gonfio. Un’azione congiunta tra gli uomini del Commissariato di Polizia, il Nucleo Radiomobile sambenedettese dei Carabinieri e del distaccamento della Stradale locale porta ad arrestare un ucraino (residente a Martinsicuro), un albanese(residente a San Benedetto del Tronto) e un rumeno (residente a San Benedetto del Tronto).Denunciati due albanesi (residenti a San Benedetto e Monteprandone). Dovranno rispondere di rissa aggravata, lesioni personali e danneggiamento di veicolo.

MARZO

6 MARZO Paolo Perazzoli sbanca le primarie del Partito Democratico con 2465 voti. Alle sue spalle si piazza Antimo Di Francesco con 1869 preferenze mentre Margherita Sorge ne raccoglie 1728. Quarto posto per Tonino Capriotti con 965 voti. Sarà dunque l’ex sindaco e consigliere regionale il candidato alle amministrative per il centrosinistra.

18 MARZO Muore il giornalista Gino Arzani, il direttore di Riviera Oggi Nazzareno Perotti commenterà: “un amico e giornalista che ricorderò per sempre.”

20 MARZO Pasqualino Piunti sarà ufficialmente il candidato sindaco per Forza Italia e punto di riferimento del centrodestra. Alla convention dell’hotel Calabresi dichiara: “Il mio programma non sarà libro dei sogni, quando vi arriveranno i programmi a casa diffidate da chi promette troppo.”

29 MARZO Un vasto incendio divampa sulla Bonifica, tra Ancarano e Folignano. Nella zona industriale è andato a fuoco lo stabilimento della Italpannelli. Una imponente nube nera incombe per ore su tutti i comuni vicini.

APRILE

9 APRILE Viene presentata la lista “Siamo San Benedetto” che correrà in appoggio a Pasqualino Piunti. Tra i candidati Andrea Assenti e il presidente del quartiere Marina Centro Pierfrancesco Troli, carica dalla quale si dimetterà due giorni dopo.

10 APRILE La Samb batte la Jesina in casa e vince matematicamente il Girone F d Serie D tornando fra i professionisti. La squadra rossoblu mancava dalla stagione 2008-2009. La città si veste a festa e centinaia di tifosi si radunano al Paese Alto dove festeggiano fino a tarda sera.

10 APRILE Matteo Salvini approda all’hotel Calabresi per sostenere la campagna elettorale di Massimiliano Castagna, candidato sindaco in città per il carroccio.

14 APRILE Fratelli d’Italia apre a Pasqualino Piunti. Il partito di destra, dopo un iniziale apparentamento con Castagna appoggerà il candidato di Forza Italia alle elezioni amministrative.

15 APRILE Pronta la lista alle elezioni del Movimento 5 Stelle. L’elenco passa al vaglio dello staff nazionale dei grillini.

18 APRILE Escono le date delle elezioni comunali: le operazioni di voto si svolgeranno domenica 5 giugno dalle ore 7 alle ore 23. L’eventuale turno di ballottaggio avrà luogo domenica 19 giugno.

22 APRILE Il vice presidente del Senato Maurizio Gasparri in Riviera a sostegno di Pasqualino Piunti: “Politico onesto e competente”.

30 APRILE Viene presentata la lista di Pasqualino Piunti “San Benedetto Protagonista”. Il candidato: “Andremo al ballottaggio”.

MAGGIO

2 MAGGIO Rifondazione Comunista decide di correre al fianco di Paolo Perazzoli. Sel invece va da sola con Luca Spadoni candidato Sindaco. La lista non avrà nel simbolo la falce e il martello e verrà presentata il 16 maggio, il nome sarà Sinistra per San Benedetto. Sinistra in Comune invece il nome della lista dell’assessore della giunta Gaspari.

5 MAGGIO La certificazione della lista del M5S di San Benedetto non arriva da parte dello staff nazionale. Peppe Giorgini e Giorgio Fede corrono a Milano ma trovano gli uffici deserti. E’ forte il rischio di esclusione per i grillini alle elezioni.

6 MAGGIO Sono 18 le liste e 407 i candidati consiglieri che correranno alle elezioni del 5 giugno.

7 MAGGIO Il Movimento 5 Stelle è ufficialmente fuori dai giochi per le elezioni comunali, per la mancata certificazione dell alista da parte dello staff del M5S. Giorgio Fede: “Ho fatto il possibile. Nessuna caccia alle streghe, aspettiamo di sapere perché”.

14 MAGGIO L’ex premier Massimo D’Alema arriva a San Benedetto nell’ambito della campagna elettorale di Paolo Perazzoli: “Avete bisogno di un sindaco come lui” dirà.

17 MAGGIO Colpevole di omicidio. E’ il verdetto unanime della corte di Bradford (Uk) riguardo al processo contro Samira Lupidi, la giovane madre di Martinsicuro che il 17 novembre 2015 uccise a coltellate le sue due figlie. La donna aveva confessato l’omicidio nei giorni precedenti la condanna ma aveva affermato di aver agito in uno stato di incapacità parziale. La donna è stata condannata all’ergastolo e a un minimo di reclusione di 24 anni.

GIUGNO

3 GIUGNO L’ex premier Silvio Berlusconi chiama al telefono il candidato sindaco di Forza Italia Pasqualino Piunti: “Ce la farai, prego per te” saranno le sue parole a due giorni dal voto a San Benedetto.

5 GIUGNO San Benedetto va al voto per scegliere il suo nuovo Sindaco. La tornata elettorale si risolve però con un nulla di fatto. Perazzoli, pur il più votato fra i quattro candidati, non riesce a ottenere la maggioranza fermandosi al 45,92%. Per Pasqualino Piunti il 30, 42% dei voti mentre Giorgio De Vecchis ne ottiene 3807 pari al 15,80%. Il leghista Castagna al 4,20% mentre l’ex assessore Luca Spadoni prende 877 voti pari al 3,64% delle preferenze. Si deciderà tutto al ballottaggio del 19 giugno.

19 GIUGNO Pasqualino Piunti è il nuovo sindaco di San Benedetto succedendo a Giovanni Gaspari. Il candidato del centrodestra supera la concorrenza di Paolo Perazzoli aggiudicandosi il 55, 37% dei voti. Perazzoli fermo dunque al 44,63%. Il nuovo consiglio vedrà la maggioranza schierare 15 consiglieri comunali.

21 GIUGNO Si insedia il nuovo sindaco, passaggio di consegne (e della fascia tricolore) fra Piunti e Gaspari.

26 GIUGNO Scompare Luisa Talamonti, di Centobuchi ma conosciuta titolare di un’attività a Porto D’Ascoli. L’appello dei familiari fa il giro del web e dei media. Il caso finisce anche alla trasmissione Rai “Chi l’ha visto?”.

LUGLIO

1 LUGLIO Pasqualino Piunti forma la sua nuova Giunta, costituita da 7 membri. Andrea Assenti vicesindaco e assessore ai lavori pubblici. Andrea Traini è assessore al Bilancio, Filippo Olivieri Commercio e Pesca, Tassotti allo Sport e al Turismo, Annalisa Ruggieri assessore alla cultura mentre Antonella Baiocchi alle pari opportunità. Emanuela Carboni assessore alle politiche sociali.

3 LUGLIO Viene ritrovata viva Luisa Talamonti. Dopo meno di dieci giorni la donna torna a casa dalla famiglia.

10 LUGLIO Primo Consiglio Comunale dell’era Piunti. Bruno Gabrielli è eletto nuovo Presidente dell’assise mentre durante il suo discorso il Sindaco dice: “Mi sento legittimato a governare”. Le sue parole si riferiscono al minacciato ricorso al Tar da parte del centrosinistra, che rivendica una diversa applicazione del principio di rappresentatività assieme a una nuova composizione del Consiglio Comunale.

17 LUGLIO Grande sorpresa a San Benedetto. Per il 95° compleanno di Harry Shindler, veterano della seconda guerra mondiale e storico residente in Riviera, spunta a San Benedetto il fondatore dei Pink Floyd Roger Waters. Waters e Shindler sono legati dall’opera di ricerca storica di quest’ultimo che aiutò il polistrumentista britannico a conoscere le circostanze della morte del padre, caduto in guerra dopo lo sbarco di Anzio nel 1944.

23 LUGLIO Dopo le elezioni torna a parlare il M5S. Peppe Giorgini dichiara a Riviera Oggi: “Ho pianto dopo la mancata certificazione, ma credo che le sconfitte rendano più forti”.

AGOSTO

2 AGOSTO Dopo le dimissioni di Sabrina Gregori il Pd sambenedettese viene commissariato e il 2 agosto Antimo Di Francesco, il primo degli eletti in Consiglio Comunale per numero di voti, diventa commissario straordinario del partito.

13 AGOSTO Muore nella sua casa sambenedettese a 84 anni Umberto Poliandri, volto importante della politica cittadina dagli anni ’70. Assessore per 14 anni in diverse amministrazioni, fu anche presidente del Circolo Nautico Sambenedettese nonché pezzo importante della dirigenza della Sambenedettese Calcio negli anni ’80.

17 AGOSTO Grave episodio accaduto alle prime ore del 17 agosto. Poco dopo l’una di notte si verifica un’aggressione in via Aspromonte. Vittima un 35enne del posto, di origini egiziane, che stava protestando con un gruppetto, formato da quattro ragazzi, che stavano urinando nei pressi della sua abitazione. Due di loro hanno aggredito l’uomo. Un giovane ha tirato fuori dal marsupio un coltellino a mezza luna e tenendolo in un pugno ha aggredito il 35enne procurandogli ferite a un orecchio e alla schiena. I responsabili si sono dileguati in fretta. L’uomo è stato soccorso da un’ambulanza che l’ha condotto in ospedale per le cure mediche. I carabinieri sono stati allertati per questa vicenda.

24 AGOSTO Una terribile scossa di terremoto di magnitudo 6.0 devasta le Marche e il Lazio. I comuni più colpiti sono Arquata, Amatrice e Accumoli. Alla fine sono 290 i morti. Si attivano le colonne di aiuti e anche San Benedetto, sia nell’immediato post sisma che nei mesi successivi, è in prima linea.

SETTEMBRE

7 SETTEMBRE Arrivano molti sfollati in Riviera, saranno ospiti per mesi negli Hotel. Il 7 settembre alcune famiglie arrivano per prime all’Hotel Relax.

9 SETTEMBRE Paolo Perazzoli si dimette da capogruppo del Pd in Consiglio Comunale. Al suo posto subentrerà Antimo Di Francesco.

19 SETTEMBRE Il Tar Marche comunica il rinvio della decisione sul ricorso del centrosinistra. Il Pd aveva anche chiesto la sospensione del Consiglio Comunale, per i democratici illegittimo nella sua composizione.

DAL 23 AL 25 SETTEMBRE Il Pd celebra la Festa dell’Unità a San Benedetto. Si inizia a scaldare la campagna referendaria. Da una parte Paolo Perazzoli è schierato sul fronte del No, mentre dall’altra quasi tutto il partito è per il Sì alla riforma costituzionale Renzi-Boschi.

30 SETTEMBRE Piunti consegna il suo programma di mandato. “Non è il classico libro dei sogni” dichiara.

OTTOBRE

4 OTTOBRE Papa Francesco sfiora una visita storica a San Benedetto. Il pontefice, che in mattinata aveva visitato Accumoli, Arquata e Amatrice, era dato in viaggio verso la riviera per visitare gli sfollati a San Benedetto. Alla fine la tappa salta, delirio e delusione a San Benedetto.

12 OTTOBRE Piunti decide di mandare via il segretario comunale Edoardo Antuono. Il Ministero però discute i tempi con cui arriva la decisione. La decisione sfora infatti i 120 giorni di tempo dall’insediamento del primo cittadino e il segretario qualche giorno dopo torna a lavoro.

15 OTTOBRE Il primo cittadino Piunti consegna il Gran Pavese Rossoblu, massimo riconoscimento cittadino ai volontari che hanno agito durante l’emergenza terremoto. “Riconoscimento al nostro tessuto sociale ” dirà il Sindaco durante le celebrazioni.

22 OTTOBRE Il Tar rigetta i ricorsi del centrosinistra (riuniti poi dal giudice). A novembre il Pd presenterà ricorso al Consiglio di Stato.

26 E 30 OTTOBRE Due nuove scosse di terremoto coinvolgono Marche e Umbria. Entrambi gli epicentri vicino al comune maceratese di Castelsantangelo sul Nera. Gli effetti delle due scosse (di magnitudo 6.0 la più forte del 26 mentre addirittura di 6.5 la seconda) avranno parecchi effetti anche nei comuni della provincia di Ascoli.

NOVEMBRE

3 NOVEMBRE Si insediano le dieci nuove commissioni consiliari. Tonino Capriotti (Pd) presidente della Commissione Bilancio, Stefano Muzi (FI) di quella dei lavori pubblici. Giacomo Massimiani (Fdi) presiede la commissione sicurezza.

13 NOVEMBRE Il consigliere comunale di Forza Italia Stefano Muzi comunica, tramite i social, di aver fatto allontanare dal centro tramite intervento dei Vigili Urbani da lui allertato, un musicista di strada. Monta la polemica soprattutto tra i banchi dell’opposizione che porta la vicenda fino al consiglio comunale con accuse anche di razzismo all’esponente di maggioranza. Muzi, intervistato da Riviera Oggi, si difende:“Per me è importante la legalità, rifarei la stessa cosa”.

17 NOVEMBRE Stop agli arrivi dei rifugiati. Pasqualino Piunti decide di non proseguire il progetto Sprar per il 2017, progetto che negli anni aveva portato in Riviera decine di richiedenti asilo e rifugiati.

26 NOVEMBRE Ultime variazioni di bilancio decise dal Consiglio Comunale. Approvato anche il finanziamento che consentirà l’istallazione delle prime telecamere in centro, ai fini di sicurezza. Nel 2017 la maggioranza informa che tutta San Benedetto sarà investita dal Piano Telecamere.

28 NOVEMBRE I cittadini residenti in Via Ugo Bassi fanno partire una raccolta firme per ripristinare gli caeri nella nota strada sambenedettese.

DICEMBRE

4 DICEMBRE La riforma costituzionale Renzi-Boschi viene bocciata al referendum da 19 milioni di italiani. A San Benedetto il No oltre il 59%. Il Pd sambenedettese riconosce la sconfitta: “Trionfo del No” dice Tonino Capriotti la stessa sera, “una bella pagina di demcrazia,ma adesso facciamo il congresso” dirà invece Antimo Di Francesco. “Lo avevo previsto” dichiarerà invece Pasqualino Piunti”.

10 DICEMBRE A Grottammare, in zona Ischia, tentato scippo con pistola in piazza Carducci a Grottammare, polemiche tra opposizione e amministrazione per questione sicurezza e videosorveglianza.

11 DICEMBRE L’ex ministro Giuseppe Zamberletti, considerato il padre fondatore della moderna Protezione Civile fa visita al reparto di San Benedetto del Tronto, presso l’ex scuola Curzi di Via Golgi. Le sue dichiarazioni: “San Benedetto ha messo in piedi una grande opera di accoglienza durante l’emergenza terremoto”.

22 DICEMBRE Si spegne a San Benedetto il dottor Orlando Di Matteo, storca figura della sanità cittadina e a lungo medico della Sambenedettese Calcio.

23 DICEMBRE Muore Luigi Quondamatteo, pezzo di storia di San Benedetto. Fu dipendente comunale e anima storica dell’Associazione Albergatori “Riviera Delle Palme”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.173 volte, 1 oggi)