GROTTAMMARE – Nella serata del 14 novembre ha avuto luogo la prima assemblea pubblica del Mese della Partecipazione a Grottammare. Coinvolti i residenti dei quartieri Ischia II-Bellosguardo Sgariglia. Presente l’amministrazione comunale grottammarese tra cui il sindaco Enrico Piergallini. Sono state affrontate varie tematiche nel corso della serata. L’incontro si è tenuto nella sede del circolo anziani “Fulgenzi” di via Firenze.

I residenti del quartiere Ischia II hanno chiesto delucidazioni sulla raccolta differenziata con tracciabilità elettronica. Presente, come rappresentante della Picenambiente, Leonardo Collina che ha illustrato ai presenti le modalità della raccolta porta a porta con mastelli. Inoltre è stato annunciato che dal 24 al 26 novembre sarà presente un ecopoint nella sede comunale di Zona Ascolani per informazioni e la distribuzione dei mastelli dotati di microchip. Altro tema, molto caro ai residenti del quartiere Ischia II, è il previsto restyling della piazza Carducci con nuova illuminazione e la sostituzione delle panchine tra gli interventi previsti.

Per quanto riguarda il quartiere Bellosguardo Sgariglia, i residenti e il presidente Federico Fiscaletti avevano preparato una sorta di cassetta con all’interno lettere di segnalazioni di vario tipo. Tra gli argomenti è stato posto l’accento sulla questione di via Bologna: “La strada – fanno sapere i residenti – è continuamente dissestata e rovinata dalle radici dei pini presenti. Un rischio per l’incolumità delle persone e un concreto danno ai veicoli che transitano in quella carreggiata”. Un problema segnalato da vario tempo.

L’amministrazione comunale grottammarese sta valutando la richiesta dei residenti di cambiare la piantagione presente in zona, sostituirla con delle aiuole: “E’ una possibilità che va analizzata con l’agronomo comunale ma vogliamo risolvere la questione entro la fine dell’anno”. Una risposta che ha soddisfatto a metà i residenti e il presidente Fiscaletti che, contattato al telefono, ha affermato: “Erano 20 anni che non si metteva mano nel nostro quartiere e devo ammettere che dal mandato di Piergallini qualcosina si è fatto ma non basta. C’è un pò di lentezza, dovuta probabilmente a questione burocratiche e di fondi. Vorremo più celerità per risolvere questo annoso problema”.

Soddisfazione, da parte dei residenti, per l’area giochi e la pineta destinata ai bambini e per vari interventi inerenti alla segnaletica dell’area. Un disagio, però, è stato sollevato dagli abitanti riguardante la presenza di una strada, che conduce in via Napoli e Firenze, ancora priva di segnaletica e considerata quindi pericolosa: “Chiediamo un rapido intervento”.

L’amministrazione comunale grottammarese continua ad incontrare i propri cittadini nelle assemblee. Contattato al telefono, il consigliere delegato alla Partecipazione Stefano Novelli ha affermato: “Teniamo molto a questi confronti diretti con la cittadinanza. Siamo pronti a metterci la faccia su ogni questione sollevata e richiesta dai residenti. Si è creata una buona sinergia tra amministrazione, abitanti e comitati di quartiere. Vogliamo continuare ad ascoltare ma anche a proporre, condividere e realizzare delle opere insieme ai cittadini come la riqualificazione del lungomare sud avvenuta nell’estate scorsa”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 185 volte, 1 oggi)