SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella giornata di mercoledì 26 ottobre, nelle acque del Compartimento marittimo di San Benedetto del Tronto, dalle ore 9 alle 13 si terrà un’esercitazione marittima complessa denominata “Pollex 2016″

Lo scenario ipotizzato prevede la simulazione dello sversamento accidentale in mare di un quantitativo di gasolio, a seguito del danneggiamento di una linea di alimentazione del gruppo elettrogeno della Piattaforma DAVIDE/DAVIDE7 situata 10 miglia a largo del porto di San Benedetto del Tronto.

Scopo dell’esercitazione è quello di testare la prontezza operativa di uomini e mezzi e la capacità di coordinamento della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, dando così attuazione al Piano Operativo di pronto intervento contro gli inquinamenti marini, nonché di verificare la capacità di risposta all’emergenza da parte della Società Eni spa, in qualità di concessionaria della piattaforma, che disporrà l’impiego di alcune proprie unità navali con capacità disinquinanti e di contenimento.

All’attività addestrativa prenderanno parte, oltre alla unità navali della Guardia Costiera, anche una motovedetta dipendente dalla Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di San Benedetto del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 262 volte, 1 oggi)