ARQUATA DEL TRONTO – Il primo giorno di scuola troveranno kit completi di libri, quaderni, e penne, inviati dal ministero, ma anche uno staff di psicologi i circa 200 ragazzini, dalla scuola dell’infanzia alle medie, rimasti senza scuola a Arquata del Tronto, Acquasanta Terme e Montegallo, i tre Comuni dell’Ascolano più colpiti dal devastante terremoto del 24 agosto.

La notizia è stata diramata da una nota dell’Ansa. Per loro l’anno scolastico comincerà regolarmente il 15 settembre, secondo il calendario della Regione Marche, anche se i moduli dove si svolgeranno le lezioni non sono ancora arrivati.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 181 volte, 1 oggi)