ANCONA – “Si tratta di un contributo importante nei limiti delle risorse finanziarie disponibili, quest’anno sono stati stanziati più fondi rispetto al bilancio 2015. L’obiettivo prioritario resta la manutenzione dei 180 km di litorale marchigiano che rappresentano un’importante risorsa ambientale ed economica del territorio”.

L’assessore alla Difesa della Costa, Angelo Sciapichetti, commenta così l’assegnazione di 2,5 milioni di euro ai 23 Comuni costieri per interventi di difesa della costa e di manutenzione degli arenili. Due milioni (linea di intervento A) sono stati ripartiti tra tutti i Comuni secondo i seguenti criteri: per 2/6 in parti uguali, per 1/6 in base alla lunghezza della costa, per un ulteriore 1/6 in relazione alla lunghezza della costa protetta da opere rigide e per i restanti 2/6 in percentuale alla superfice di spiaggia e lido. Gli altri 500 mila (Linea di intervento B) sono dedicati a opere rigide e sono messi a bando.

Tra i criteri previsti vi è l’obbligo di un cofinanziamento pari ad almeno il 50% con una premialità per i progetti che prevedono un cofinanziamento di almeno il 70% e per gli interventi che prevedono la difesa di strutture di civile abitazione o di infrastrutture pubbliche.

I Comuni dovranno presentare le domande, complete di tutti i pareri e le autorizzazioni, entro il 30 dicembre di quest’anno.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 107 volte, 1 oggi)