SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A rappresentare le Marche alla finale nazionale del Trofeo Coni – in programma a Cagliari dal 22 al 24 settembre – saranno le ginnaste della World Sporting Academy di San Benedetto del Tronto, accompagnate da Jessica Hélène Mattoni. Si tratta delle giovani agoniste del settore GAF e in particolare di: Laura Addazii di Roseto, Giulia Giancola di Teramo e Sara De Vincentiis di Pescara. Atlete abruzzesi dagli 8 ai 12 anni che hanno scelto di continuare o intraprendere la loro carriera sportiva a San Benedetto del Tronto, presso l’Accademia federale regionale della World Sporting Academy.

L’Accademia è in crescita e presto riceverà dal Comitato regionale una trave bassa in più, proprio per svolgere al meglio il ruolo di punto riferimento della ginnastica artistica femminile per la regione Marche.

A testimonianza della qualità del lavoro svolto presso la World Sporting Academy basti citare il fatto che tecnici e ginnaste da Roma, Rimini, Ladispoli, Trento e Civitanova hanno trascorso alla Tensostruttura un periodo di tempo, durante il quale le ragazze sono state impegnate in un campus ed i tecnici in una attività di informazione sui nuovi programmi Silver (ex GpT) e Gold (settore olimpico). A breve arriveranno anche atlete da Perugia, Pineto e Pescara e, per il mese di agosto, due bambini americani che vivono in Giappone e una piccola ginnasta italo-americana, in vacanza a San Benedetto. 

Nel frattempo prosegue il percorso delle atlete selezionate dal DTN Enrico Casella per il progetto “Road to Tokyo 2020”, ossia Valentina Giommarini e Maria Vittoria Cocciolo, che ora si trovano al centro di preparazione olimpica di Roma insieme alla loro allenatrice Elena Konyukhova. Gli altri tecnici Jean-Carlo Mattoni, Jessica Hélène Mattoni e Joelle Elisabeth Mattoni sono invece rimasti alla Tensostruttura per continuare a seguire le numerose attività della società.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 325 volte, 1 oggi)