MONTEPRANDONE – Un evento importante e totalmente gratuito per gli appassionati del pugilato. Domenica 15 maggio alle 17 presso il palazzetto dello sport di Centobuchi in via Colle Gioioso si scontreranno sulle sei riprese i due superleggeri Roberto Ruffini e Francesco Acatullo.

I campioni hanno alle spalle rispettivamente 8 e 5 vittorie. Il giovane Ruffini ammette: “Parto sfavorito”  ma il tecnico Attilio Romanelli afferma “Se Roberto porta a casa il risultato avrà grandi chance a livello nazionale”. Acatulla e Ruffini rientrano infatti tra i primi dieci campioni italiani della loro categoria.

A conferma delle parole dell’assessore allo sport Aragrande: “La boxe ha grande funzione sociale e il suo decalogo è un’alta espressione di rispetto”, domenica si incontreranno sul ring ragazzi e ragazze di tutte le età. Da ragazzi di 12 anni a protagonisti di match dilettantistici senior ed elite: Jonny Cocci (giovane di Porto d’Ascoli chiamato già in nazionale) si incontrerà con Dylan Spinelli. Interverrà anche Arianna Parisi che a marzo ha vinto un torneo femminile.

Perfettamente in linea con lo spirito dell’iniziativa le parole di Romanelli: “Quando due ragazzi sono sul ring non sono due che fanno a botte ma due scuole a confronto“.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 665 volte, 1 oggi)