CUPRA MARITTIMA – Nella serata del 29 aprile, il consiglio comunale ha approvato il rendiconto della gestione per l’esercizio finanziario 2015 e il bilancio di previsione 2016/2018.

Interviene in proposito il vicesindaco Roberto Lucidi: “Il 2015 è stato un anno conclusosi positivamente, in avanzo di amministrazione, rispettando puntualmente il patto di stabilità interno. Direi che la soddisfazione è più che legittima, viste le difficoltà che abbiamo affrontato durante il percorso e considerato che molti altri enti locali non sono riusciti a raggiungere lo stesso obiettivo.”

“Il bilancio 2016 prevede la riduzione complessiva dei tributi locali a carico dei cittadini – continua Lucidi – conseguente all’eliminazione della TASI sulla prima casa, alla riduzione della base imponibile sui comodati e alla continuità delle agevolazioni fiscali confermate dall’amministrazione.”

Il vicesindaco evidenzia inoltre una riduzione del 6,82 per cento delle spese effettuate, quest’ultima sta a confermare la ridotta disponibilità economica connessa alla nuova contabilità degli enti locali. Le risorse statali destinate ai comuni tramite il fondo di solidarietà, passano pertanto da 135 a 114 mila euro; rimangono però intatti i fondi da destinare alle famiglie e alle scuole.

Nella stessa seduta l’assise ha approvato: la nota di aggiornamento del Documento Unico di Programmazione, presupposto generale di tutti gli altri atti di programmazione, in sostituzione della Relazione Previsionale e Programmatica.

Approvato altresì il prospetto circa la verifica del rispetto dell’equilibrio tra entrate e spese.
E’ in fase di aggiornamento infine il baratto amministrativo, viste le interpretazioni dell’Ifel e della Corte dei Conti.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 185 volte, 1 oggi)