SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La spiaggia sambenedettese ha ospitato domenica mattina la quattordicesima Maratona sulla sabbia, manifestazione ideata e organizzata da Francesco Capecci e dalla Maratoneti Riuniti con la collaborazione dell’Uisp, della Porto 85 Polisportiva e il patrocinio dell’amministrazione comunale di San Benedetto.

Cinque le distanze sulle quali era possibile gareggiare e in totale hanno preso parte 314 atleti provenienti da tutta Italia, da Bolzano alla Sicilia. Nell’Ultramaratona di 50 km ha vinto il “mostro sacro” della specialità Marco Bonfiglio che ha coperto la distanza con il tempo di 3h36’45”. L’atleta milanese, che vanta un curriculum impressionante, lo scorso anno ha vinto la Atene-Sparta-Atene, sulla distanza di 490 km.

La maratona (corsa sulla distanza classica dei 42,195 km) è andata al massese Andrea Lazzarotti che ha così bissato la vittoria dello scorso anno. “Vengo spesso a gareggiare qui – ha dichiarato subito dopo l’arrivo – in quanto il posto è bello e l’organizzazione è sempre squisita e i posti sono davvero belli. Ho fatto un buon tempo, ma lo scorso anno chiusi con sette minuti di meno”. Dietro di lui si è classificato staccato di una trentina di secondi Maurizio Di Paolo dell’Acli Marathon Chieti.

La maratona a staffetta (6×7 km) invece è andata ai marchigiani della Marà Avis di Cupra Marittima, mentre la maratonina (21,097 km) è andata ad Alberto Marrangoni (Atletica Gran Sasso) in 1h23’23”, che ha preceduto Giorgio Lampa dell’Atletica Extra Filottrano (1h24’52”) e Gianni Di Furia (Amatori Teramo) che ha chiuso in 1h25’03.

In campo femminile, sulla stessa distanza, la vittoria è andata a Valeria Empoli del Gs Filottrano Atletica (1h44’12”), su Efisia Solìto (marathon martina Franca) che ha concluso in 1h49’43” e Rosetta Donia (Ortona for runners) giunta al traguardo in 1h51’ 46”.

Numerosa anche la partecipazione alla non competitiva, corsa sulla distanza di sette chilometri. Nemmeno un forte scroscio di pioggia (con scenografico arcobaleno sul mare al seguito) ha frenato lo sforzo degli oltre trecento atleti che hanno onorato la competizione con grinta e impegno.

Nel corso della mattinata Radio Dj ha inviato un saluto in diretta a tutti i corridori, citando più volte la spiaggia di San Benedetto e Manrico Urbani, speaker della manifestazione, ha allietato la mattinata con la sua conduzione.

“E’ stata una bellissima giornata di sport – ha dichiarato l’organizzatore Francesco Capecci – e ringrazio tutti coloro hanno collaborato, sia gareggiando che collaborando con noi. In particolare invio un grazie di cuore ai partner: Romacar Group, Eurobirra, Dionisi Sport, Marconi Marilungo, Hotel Sporting e al Circolo velico Ragn’ a Vela, che ha ospitato partenza e arrivo della gara donando agli atleti un apporto logistico di prim’ordine”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 613 volte, 1 oggi)