SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tirreno-Adriatico con lo sconto. Per l’edizione 2015 della Gara dei due Mari, il Comune di San Benedetto investirà 55 mila euro, 5 mila in meno rispetto a quelli versati negli ultimi anni.

“La riduzione dipende dal taglio che ha colpito tutte le manifestazioni sportive”, precisa l’assessore allo Sport, Eldo Fanini. “Con l’organizzazione siamo arrivati ad un accordo, sono stati disponibili”.

La delibera approderà in giunta questa settimana. L’assessore nega che il calo del prezzo dipenda dal fatto che solo un terzo degli alberghi contattati dalla Rcs sia di San Benedetto. A preoccupare l’ente sono pertanto altri aspetti, legati strettamente alla cronometro del 17 marzo.

Ad una settimana dall’arrivo in città, il percorso della Tirreno-Adriatico deve ancora essere asfaltato. Il maltempo dei giorni scorsi non ha consentito di muoversi anzitempo e la pioggia annunciata per giovedì prossimo rischia di tardare ulteriormente la sistemazione del manto stradale.

Il percorso includerà Via delle Tamerici e la corsia est del lungomare. Si proseguirà sul lungomare sud fino a Porto d’Ascoli, quando si girerà per Via Mare e Via dei Mille per reimmettersi sul litorale e arrivare al traguardo di Viale Buozzi.

Attorno all’evento ruoteranno, come da tradizione, momenti educativi rivolti agli studenti. Gli allievi della primaria Isc Sud presenzieranno alla partenza dei primi corridori e successivamente si recheranno alla Rotonda Giorgini per assistere a lezioni di educazione all’uso della bicicletta.

Ma c’è un ma: proprio per martedì 17 l’Associazione Insegnanti ed Educatori in Formazione (Anief) ha proclamato lo sciopero generale per tutto il personale docente a tempo determinato del comparto scuola. Una mobilitazione che preoccupa non poco il Comune.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.315 volte, 1 oggi)