SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Capitaneria di Porto, tramite un’ordinanza, ha illustrato le operazioni previste per il recupero del motopesca Stella Bianca affondato il 3 dicembre e che ha causato il decesso dello sfortunato armatore Livio Capriotti.

L’operazione dovrebbe compiersi tra il 18 e il 24 dicembre. I lavori saranno compiuti nelle ore diurne. Alcune incognite sono dovute al meteo.

La ditta “Carmar Sub” avrà questo incarico. Inoltre sono previsti 7 sommozzatori e due motopontoni provenienti da Ancona. Nel periodo interessato sarà interdetta la navigazione per un raggio di 100 metri dal fanale rosso dello scalo.

I militari consigliano cautela e una minima velocità alle unità navali. Quest’ultime sono obbligate, nel caso di passaggio di accesso al porto, di organizzare un servizio di vedetta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 427 volte, 1 oggi)