Di Serena Reda

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Presso la sala della giunta è stata annunciata, nella mattinata del 16 dicembre, la rappresentazione della pièce teatrale “La notte prima”. La commedia nera in due atti, dopo gli applausi riscossi all’esordio di Civitanova, sarà messa in scena il 20 dicembre alle ore 21.15 al Teatro Concordia. Sarà possibile acquistare il biglietto d’ingresso, del costo di 10 euro, dal 18 dicembre presso la biglietteria del teatro.

Il copione è frutto della fantasia del professor Francesco Tranquilli, di San Benedetto, già autore della controversa opera “Blackout”. Sebbene vanti una lunga e felice serie di racconti, Tranquilli è al suo primo copione originale che egli stesso definisce “ritagliato sulla personalità della Compagnia”. Un connubio, quello fra Tranquilli e il teatro, che continuerà sicuramente con nuovi progetti.

È affidata alle parole del suo autore la descrizione di questo noir che non si tinge solo di colori foschi. L’intento dello scrittore è disorientare il pubblico. Nel I atto lo spettatore è introdotto in un’atmosfera da commedia brillante che nel II è ribaltata. “Non è un caso – sottolinea lo scenografo Luigi Ciucci – che il tema ricorrente sia quello della porta come passaggio. I due tempi dell’opera corrispondono a due fasi nella storia dei protagonisti”.

“Nel primo – commenta Ciucci – la scenografia è luminosa e vitale anche nei colori, nel secondo atto ciò che resta sono solo sagome. L’idea per realizzare la scenografia doveva essere funzionale e simbolica allo stesso tempo ed è arrivata all’improvviso”.

La storia è di un magistrato antimafia fedifrago e potente e della moglie, più potente di lui. La regia di questa “farsa tragica” in due atti è affidata ad Antonio Sterpi, poliedrico artista maceratese, che fin dall’inizio della carriera ha riscosso successi a livello nazionale. È stato proprio Sterpi a fondare nel 1993 la Compagnia teatrale Piccola Ribalta che oggi presenta questa nuova opera.

L’associazione culturale Piccola Ribalta non è nuova all’allestimento di apprezzate rappresentazioni. Fin dal suo esordio con il cofanetto “La poesia italiana dal XIII al XX secolo” si è contraddistinta per la raffinatezza delle scelte artistiche e oggi può festeggiare con orgoglio i suoi 20 anni di attività.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 281 volte, 1 oggi)