MONTEPRANDONE – Sabato 8 novembre, alle ore 11.30, a Centobuchi, il sindaco di Monteprandone Stefano Stracci ha tagliato il nastro inaugurale  del nuovo centro socio- educativo –riabilitativo “La Clessidra” rivolto alla cura dei ragazzi e degli adulti portatori di disabilità psicologiche.

La nuova struttura realizzata dal Comune di Monteprandone opererà in collaborazione con l’Ambito 21 ed è gestita da personale altamente qualificato.

Il vice presidente della Giunta Regionale e assessore Antonio Canzian, nel suo indirizzo di saluto ha ben sintetizzato l’encomiabile operato del Comune di Monteprandone “questo centro rappresenta una scelta di buona amministrazione in momenti difficili e di crisi come questi”.

Erano presenti il rappresentante della Prefettura di Ascoli Piceno, i sindaci che hanno aderito all’iniziativa, il direttore dell’Asl 12 Del Moro, il Parroco Don Alfonso che ha impartito la benedizione, la coordinatrice del centro Alessandra Norcini, il vice-sindaco Sergio Loggi, gli assessori Stefania Grelli e Emerenziana Cappella, il consigliere  comunale  Alessio Capecci, Bruno Menzietti consigliere provinciale e l’ex assessore comunale  ai servizi sociali Giacinta Maoloni.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 351 volte, 1 oggi)