SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è conclusa domenica 13 luglio la quinta edizione di Anghiò, con il Palazzurro che si è confermato ancora una volta cuore pulsante dell’evento con circa 50mila assaggi. Numerosi i partecipanti che hanno scelto di abbinare il sole e il mare della Riviera delle Palme a una ricca esperienza enogastronomica e culturale interamente dedicata al pesce azzurro.

Calato il sipario sull’edizione 2014, Anghiò si prepara a sbarcare a Milano per rappresentare l’eccellenza delle Marche e del Piceno a Expo 2015 con l’intento di valorizzare caratteristiche e qualità del prodotto ittico, turisti e visitatori hanno potuto degustare i pregiati vini dell’enoteca delle Marche. In collaborazione con il consorzio Vini Picenos, l’istituto marchigiano di tutela vini è stata inoltre promossa la produzione vitivinicola del territorio.

Notevole successo ha avuto anche l’area dedicata agli amanti del luppolo con il birrificio Il Mastio che ha contribuito a consolidare l’abbinamento tra birra e pesce azzurro.

Molto partecipati sono stati i due convegni che hanno richiamato l’attenzione sulla pesca come elemento fondante dell’identità storica delle Marche e sulle prospettive della Blue Economy.  Agli incontri hanno partecipato autorevoli relatori fra cui il presidente della regione Gian Mario Spacca e l’europarlamentare Simona Bonafè.

Particolare interesse è stato mostrato dai visitatori per la campagna Piceno Open, inserita nel progetto di filiera Vinea – qualità picena, con l’obiettivo di promuovere i prodotti a denominazione di origine controllata e quelli derivanti da agricoltura biologica del territorio piceno.

Unendo la passione per la buona cucina a quella per il calcio, in tanti hanno seguito le partite del Mondiali 2014 davanti al maxischermo appositamente allestito per tifare insieme la propria squadra preferita.

Era presente anche la fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica Onlus che sabato 5 Luglio ha atteso i visitatori presso il proprio desk informativo per divulgare informazioni sull’importanza della prevenzione e sulle opportunità di cura.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 221 volte, 1 oggi)