GIULIANOVA – L’inquinamento dei corsi d’acqua principale indiziato della mancata assegnazione della Bandiera Blu ai Comuni di Martinsicuro, Alba Adriatica e Giulianova. Ma per ora si può ragionare solo su indizi visto che la Fee, la Fondazione Europea per l’educazione Ambientale, non ha ancora comunicato le motivazioni ufficiali di tale esclusione.

I tre sindaci dei Comuni interessati hanno provato a fare il punto della situazione durante una conferenza stampa che si è tenuta a Giulianova lo scorso 16 maggio, non nascondendo le perplessità per questa decisione.

Non si comprende per quale motivo – ha affermato Camaioni – almeno Martinsicuro, che ha mantenuto sempre intatti i parametri, non abbia conseguito la Bandiera Blu, visto che sono previste assegnazioni distinte per i due tratti di spiaggia di Martinsicuro e Villa Rosa, come del resto altri Comuni hanno fatto ed ottenuto (Roseto degli Abruzzi l’ha ottenuta solo per il Lungomare Centrale Marrarosa, Pineto per Torre Cerrano, Silvi per il Lungomare centrale e Francavilla al Mare per il Lido Asterope, ndr)

Il sindaco ha inoltre ricordato come nel 2013 ci sia stato un aumento della percentuale di raccolta differenziata, siano proseguite le iniziative di educazione ambientale e si sia intervenuto con migliorie sul biotopo. “Appena ricevute le motivazioni dalla Fee – ha spiegato – invieremo un’istanza di revisione della documentazione“.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 430 volte, 1 oggi)