SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La città protagonista ancora di episodi violenti. Nella notte tra l’8 e il 9 marzo vicino al faro alcuni ragazzi sono venuti alle mani. Smentita e non veritiera l’ipotesi iniziale della scazzottata all’interno di un noto locale di San Benedetto. Secondo le ricostruzioni due gruppetti di giovani si sono cominciati a picchiare per motivi ancora da appurare. Non paghi della scazzottata sono stati protagonisti di un inseguimento tra auto per le strade del centro cittadino. Un inseguimento turbolento condito da speronamenti con altre autovetture parcheggiate. Infine, giunti vicino alla stazione ferroviaria i gruppi si sono nuovamente picchiati e dalla rissa è uscito fuori un cric con il quale uno dei giovani avrebbe colpito l’auto rivale e gli occupanti. Sono rimasti feriti tre ragazzi, due diciannovenni e un diciassettenne, finiti al Pronto Soccorso.

I genitori dei feriti hanno poi denunciato il grave fatto alle forze dell’ordine che hanno avviato le indagini per chiarire la vicenda. Dalle prime indiscrezioni gli inquirenti hanno individuato due ragazzi che potrebbero essere denunciati per lesioni e danneggiamenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.480 volte, 1 oggi)