Il video sarà visualizzabile anche sui canali della televisione digitale terrestre Super J Tv, visibile al canale 603 nelle Marche e in Val Vibrata e 634 in Abruzzo.
Intervista di Massimo Falcioni
Riprese e montaggio di Arianna Cameli
Telegiornali ore 14 e ore 19 e in replica

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Appena quattro presenze, sufficienti per avviare i lavori della Commissione d’inchiesta sullo stadio ed ascoltare i responsabili di alcune delle circa quindici ditte che, ancora oggi, vantano dei crediti nei confronti della Rdp per un totale di quasi 1 milione di euro.

Nonostante il boicottaggio operato dai consiglieri del centrosinistra, il presidente Pierluigi Tassotti, affiancato da Marco Calvaresi, Domenico Pellei e Giacomo Massimiani, ha dato la parola ai rappresentanti di cinque imprese locali, decisi a ripercorrere le vicende che ruotano attorno all’impianto di Viale dello Sport.

Tre aziende di Cupra, una di San Benedetto ed un’altra abruzzese hanno denunciato il generale disinteresse  dell’amministrazione Gaspari nei confronti delle loro problematiche. L’ultimo incontro sul tema risalirebbe ad oltre un anno fa, quando le ditte vennero ricevute nell’ufficio dell’avvocato Paolo Gaetani, referente dell’imprenditore Fabio Russo, all’epoca interessato a rilevare la Sambenedettese. Con l’esponente romano si era quasi giunti ad una mediazione, che avrebbe consentito la transazione dell’importo dovuto a prezzo dimezzato (450 mila euro). Lo stop della trattativa e l’addio di Russo rispedirono però i protagonisti al punto di partenza.

A distanza di dodici mesi, le stesse realtà accetterebbero un pagamento parziale, attorno al 40-50%, pur di recuperare almeno uno spicchio degli investimenti messi in campo. “Hanno tenuto a precisare che sono stati loro ad invocare di essere ricevuti – spiega Tassotti – sono stati felici dell’interessamento della Commissione alle loro istanze. Hanno recepito la nostra solidarietà”.

Martedì prossimo andrà in scena l’atto finale. La seduta si aprirà con l’audizione di Renato Ciarrocchi. Successivamente toccherà a Loredana Emili e Sergio Pezzuoli, neo-esponenti del gruppo Diversamente Democratici.

In basso l’intervista al consigliere comunale azzurro Pasqualino Piunti: “La maggioranza, disertando la Commissione, ha seguito l’imput del primo cittadino. Un fatto gravissimo. Hanno paura di Tassotti perché temono che svolga un ottimo lavoro”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 988 volte, 1 oggi)