SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un esposto alla Procura nei confronti del direttore dell’Area Vasta 5, Giovanni Stroppa, e del direttore sanitario, Remo Appignanesi. A presentarlo il Coordinamento Italiano dei Medici Ospedalieri, che contestano l’utilizzo di anestesisti come guardie mediche notturne presso il reparto di Chirurgia al Madonna del Soccorso.

Gli anestesisti svolgono già l’attività ambulatoriale e presenziano in sala operatoria e in rianimazione. “Avevamo inizialmente ricevuto delle rassicurazioni dalla direzione – denunciano i componenti del Cimo – ma poi le promesse non sono state mantenute. Vogliamo garantire sicurezza ai malati”.

Non è solo il reparto di Chirurgia a lanciare l’allarme. Anche Otorino e Ortopedia denunciano delle carenze e in tal senso, per il 3 dicembre è stata convocata un’assemblea generale, a cui parteciperanno tutte le sigle sindacali, fatta eccezione per Nao e Cisl. Si svolgerà al nosocomio Torrette di Ancona.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 676 volte, 1 oggi)