CUPRA MARITTIMA – Altra emergenza a causa del maltempo per Cupra Marittima dopo quella dello scorso settembre 2012. La precipitazione caratterizzata da grandine e forti piogge ha iniziato ad abbattersi sulla cittadina adriatica alle ore 10 del 10 giugno con forte intensità, creando fortissimi disagi e visibilissimi disastri (Vedi foto in galleria).

Il capitano della Polizia Municipale Luigi Locci ha dichiarato di aver chiuso per emergenza il tratto della Statale Sedici, che attraversa completamente Cupra Marittima, dalle ore 10:40 alle 13:10 del mattino. In quella fascia oraria, purtroppo, non solo la pioggia e la grandine sono state protagoniste. Si sono, infatti, avvicendate insieme ad esse fango e sassi, rendendo impercorribile il tratto di Nazionale e creando fortissimi disagi ad abitazioni, chalet e strutture ricettive.

La fascia più colpita è la zona in uscita a sud di Cupra Marittima: alle ore 14 il fango ricopre ancora completamente il manto stradale e le abitazioni limitrofe. Scendendo sul lungomare la situazione non migliora, nei pressi dell’Hotel la Perla è di circa venti centimetri il fango accumulati sulla strada. Disagi anche in entrata allo Chalet Gabry.

Locci conferma che al momento Via delle Cupe è stata chiusa insieme alla S.p 179 Castelletta. Al momento tutti i mezzi di soccorso sono a lavoro. Sul posto, la Polizia Municipale,i Pompieri, la Polizia Stradale e i Carabinieri.

A breve aggiornamenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.152 volte, 1 oggi)