SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ad un passo dall’avvio della stagione turistica, anche se climaticamente sembra si stia tornando invece entro l’inverno, la Confesercenti ha organizzato un incontro formativo, che si è svolto alla Capitaneria di Porto di San Benedetto richiamando circa 100 imprenditori balneari e loro dipendenti di tutta la Riviera delle Palme, in merito a tematiche legate alla sicurezza alimentare e alle procedure da garantire nell’ambito della gestione di bar e ristoranti in ambito balneare.

Presenti il presidente di Confesercenti Bruno Tommaso Traini, che, a fronte di una previsione di un calo medio del turismo del 10%, concentrato soprattutto nel mese di giugno, ha impegnato l’associazione ad un ulteriore approfondimento gratuito su queste tematiche che si svolgerà il 28 maggio e il 4 giugno prossimi.

Durante l’incontro il comandante della Capitaneria di Porto Michele Castaldo ha confermato l’ordinanza emessa un anno fa che non subirà variazioni per l’anno a venire ricordando come la stagione balneare 2012 è stata più positiva, dal punto di vista della sicurezza in mare, rispetto all’anno precedente. Intervenuto anche il dirigente dell’Asur Ruggiero Latini il quale ha fornito interessanti consigli riguardo l’igiene degli alimenti.

Elena Capriotti dal canto suo ribadisce che “questo genere di approfondimenti sono utili sia per migliorare la qualità dell’offerta turistica balneare sia per aiutare gli imprenditori a non essere vittime di regolamenti e burocrazie a volte molto difficili da gestire”.

A guidare la Confesercenti in questo ambito saranno Umberto Petrini, referente dell’ufficio Sicurezza e Lavoro per la zona balneare delle Province di Ascoli e Fermo e Raffaella Egidi, coordinatrice dello stesso ufficio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 647 volte, 1 oggi)