GROTTAMMARE – Conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne. Prosegue la diciottesima stagione di proposte culturali organizzata dall’Associazione Blow Up di Grottammare, Macerie Prime: società, culture, opportunità ai tempi della crisi.

Giovedì 7 marzo alle ore 21.15, presso la Sala Kursaal di Grottammare, in occasione della vicina Giornata Internazionale della donna (8 marzo), si svolgerà la serata dal titolo “Chi dice donna dice danno” durante la quale incontreremo la scrittrice Cinzia Maria Rossi, studiosa dell’emancipazione e dei diritti femminili, soprattutto del periodo del primo dopoguerra, momento storico in cui le donne hanno ottenuto la possibilità di “scegliere” le loro rappresentanze politiche.

Cinzia Maria Rossi parlerà della condizione femminile partendo dai suoi ultimi libri “Manuale di democrazia: il dibattito femminile alla Costituente su parità, famiglia e lavoro” (Pescara, Ianieri Editore, 2009), “Filomena Delli Castelli, una donna abruzzese alla Costituente repubblicana e al Parlamento italiano” (Teramo, Edigrafital Editore, 2006), “Le comiche siamo noi. Donne allo sbaraglio” (Pescara, ianieri Editore, 2009).

Durante la serata saranno proiettate sequenze tratte dal capolavoro “Bellissime” di Giovanna Gagliardo (Italia 2004-2006, col, 124’- 181’) un film di repertorio con immagini d’archivio, spezzoni di film, fotografie, canzoni e voci femminili che percorrono “dalla parte delle donne”, le vicende storiche che hanno segnato il nostro Novecento.

Interverranno e dialogheranno con Cinzia Maria Rossi, Paola Petrucci (consigliera di Parità della Provincia di Ascoli Piceno) e Simona Carlini (architetto e consigliera Comune di Montalto Marche, Associazione Blow Up).

L’ingresso è gratuito con la tessera F.I.C. 2012-2013 che al costo di soli 10 euro offre l’iscrizione all’Associazione Blow Up e l’accesso libero a tutte le iniziative della stagione fino al al 21 marzo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 594 volte, 1 oggi)