SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  Da giovedì 27 dicembre a venerdì 4 gennaio Nessunteatro in scena nelle Marche con il nuovo allestimento di “Filottexit” ovvero le isole dell’immaginario per una via di fuga”. Un atto di denuncia vibrante, a tratti ironico, che prende spunto dal Filottete di Sofocle per riflettere sui meccanismi di esclusione della società contemporanea.

“Filottexit” è un progetto sintesi espressiva di una metafora, l’isola, raccontata da una ricerca drammaturgica. Le isole disegnano una via di fuga dal vivere corrente, identificano, per antonomasia, il differente, il contrario, la rappresentazione immaginifica di spazi sconosciuti. Posare lo sguardo su di esse vuol dire affacciarsi su inesplorate sterminatezze e avvertire regioni di senso ignote. Scovarle, comprenderle, trasfigurarle artisticamente col gesto e la voce, significa raffigurare quel tragico e inafferrabile arcipelago che è l’umanità, sbirciando da una terra all’altra i confini stabiliti dalle parole.

Il lavoro, diretto da Matteo Ripari, è rinnovato anche nel cast e si avvale della preziosa partecipazione dell’attore romano Francesco Ferrieri, interprete al fianco di Edoardo Ripani e Matteo Ripari che è autore del testo insieme a Fabrizio Baleani.

Da giovedì 27 a domenica  30 dicembre, TEATRO DI VILLA POTENZA – MACERATA
Mercoledì 2 gennaio, TEATRO DELL’ARANCIO – GROTTAMMARE (AP)
Giovedì 3 gennaio, AUDITORIUM “GRAZIANO GIUSTI” – SANT’ELPIDIO A MARE (FM)
Venerdì 4 gennaio, SPAZIO PROARTIS – PESARO

Con il patrocinio dei Comuni di Macerata, Grottammare e Sant’Elpido a Mare.

Si consiglia la prenotazione al numero 329 7020664

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 248 volte, 1 oggi)