SAN BENEDETTO DEL TRONTO – – E alla fine, più che amici, diventarono fratelli. Nonostante non sia ancora in programma alcuna forma di gemellaggio istituzionale tra San Benedetto Del Tronto e Lerici, piccola città di circa 10.000 abitanti in provincia di La Spezia, vi è certamente una forma di sintonia che viaggia a più livelli fin dalla fine del diciannovesimo secolo.

L’armonia che coesiste tra le due città e che le fa orbitare sulla stessa frequenza, anzi in questo caso sarebbe più appropriato parlare di lunghezza d’onda, è sostenuta e tonificata da un’attività marinara e relativa cultura che ha inceduto parallelamente da diversi decenni a questa parte su entrambi i fronti.

Diverse, ma così uguali. Se la Riviera delle Palme accarezza il Mar Adriatico ammagliando i turisti che vengono nel lido rossoblù, lo stesso effetto fa ai villeggianti la Riviera del Levante che a sua volta vezzeggia lo splendido Mar Ligure.

“Simili non solo da un punto di vista territoriale – dice lo storico Giuseppe Merlini –  Con Lerici condividiamo un rapporto di profonda stima dovuto anche al fatto che molti cittadini e comunità sambenedettesi, a partire dalla fine del 19° secolo, l’hanno scelta come luogo dove insediarsi”.

Lerici, infatti, nel’800 divenne una delle marinerie commerciali e oceaniche tra le più folgoranti. Molti abitanti rossoblù la optarono come luogo dove stabilirsi, aiutando fin dall’inizio i lericini nel settore pesca, dove i liguri non eccellevano particolarmente nonostante erano ottimi naviganti.

Dal 7 al 9 settembre, a Lerici, ci sarà la Rassegna di letteratura e cultura marinara “Lerici Legge Il Mare”. Una piccola rappresentanza rossoblù, nelle persone di Giuseppe Merlini, Sandro Nulli e Luigi Anielli della Lega Italiana Navale di San Benedetto,  parteciperà all’evento in tre occasioni in particolare.

Ci sarà in incontro con Slow Food nel quale si parlerà approfonditamente del brodetto, una mostra fotografica tratti da un album di fine ‘800 sui migranti sambenedettesi verso le coste liguri ed infine una conferenza stampa dal titolo “Da San Benedetto Al Mar Ligure”, in cui si parlerà della cultura marina dei pescatori rivieraschi e di come si stanziarono nella cittadina di Lerici importando il loro sapere marittimo.

“Tra noi e Lerici persiste un legame secolare – dice l’assessore Margherita Sorge –  Abbiamo raccolto l’invito a partecipare alla rassegna con entusiasmo, crediamo che attraverso questo contaminazione culturale in futuro si possa creare anche uno scambio di tipo turistico”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 277 volte, 1 oggi)