MARTINSICURO – Si è svolta ieri sera, presso la sala “Buon Pastore” a Villa Rosa la presentazione dei candidati di Città Attiva per le elezioni del 6 e 7 maggio prossimi. Sono intervenute più di 150 persone, con una nutrita rappresentanza di donne e giovani. Il  candidato sindaco Paolo Camaioni ha ribadito come Città Attiva punti molto sul concetto di squadra, ravvisando “una differenza piuttosto netta con le altre liste che sono il risultato di coalizioni partitiche costituite più per vincere che per amministrare”. “Nella rincorsa di tutte le compagini ad autodefinirsi simbolo di rinnovamento – ha detto Paolo Camaioni – Città Attiva è soddisfatta di poter dare continuità ad un lavoro di 5 anni potendo basarsi su una squadra già rodata, arricchita di 6 persone nuove che hanno condiviso il percorso negli ultimi mesi e si sono messe a disposizione del nostro progetto di buona amministrazione”.

Il candidato sindaco ha poi ribadito l’importanza di cinque punti programmatici, soffermandosi sulla sicurezza, da affrontare con un’adeguata previsione di fondi in bilancio, un più incisivo controllo del territorio ed un necessario coinvolgimento degli organi sovracomunali, in primis la Prefettura (Patto per la Sicurezza). Sono stati toccati poi gli altri spunti programmatici relativi alla partecipazione dei cittadini e alla maggiore vicinanza dei servizi comunali alle esigenze degli utenti,come la previsione di un ufficio relazione con il pubblico e informatizzazione di ogni settore della pubblica amministrazione.  Si è ribadita, inoltre, l’importanza del turismo come valore aggiunto per il territorio e l’impegno di Città Attiva per abbellire il lungomare attraverso un concorso di idee ed il coinvolgimento dei privati, nonché l’obiettivo di rilanciare il decoro del territorio e di rendere i servizi sociali funzionali alle persone veramente bisognose, attraverso la costituzione di un osservatorio sui servizi sociali.

Successivamente ognuno dei 16 candidati si è presentato al pubblico presente, ricordando le motivazioni alla base del proprio impegno diretto.  Ogni candidato ha chiesto un atto di fiducia alle persone intervenute, sottolineando la compattezza della comunità di Villa Rosa e facendo proprio lo slogan “Attivati per cambiare”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 387 volte, 1 oggi)