SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quello di San Valentino sarebbe dovuto essere il suo giorno. Il giorno del restyling, della rinascita. Ma il 14 febbraio è passato e “Vale & Tino” resta tutt’oggi un’opera vittima dei vandali. Sfondata in più punti, con l’aggiunta di diversi imbrattamenti, tra cui un imponente “No Tav”, l’installazione di plexiglas e ferro di Marco Lodola (costata 35 mila euro) posizionata in Piazza Battisti è ancora lontana dalla ristrutturazione, inizialmente prevista per l’11 febbraio, data dello “Shopping Show”. Poi ci si è messa la neve e con il rinvio della manifestazione commerciale a sabato prossimo tutti i buoni propositi sono finiti nel cassetto.

 

Niente più set per le coppie dunque e nessun fotografo disposto ad effettuare scatti gratuiti per gli innamorati: “Non avrebbe più senso, la festa degli innamorati è passata”, spiega Sandro Assenti della Confesercenti. “In ogni caso la volontà di rimettere a posto il monumento c’è”. Quando tuttavia non si sa.

Non proprio il miglior biglietto da visita per chi si proponeva come risposta romantica a Ponte Milvio. “Sarà presto posizionata nelle vicinanze una panchina a due posti”, dicevano appena tre settimane fa dal Comune. “L’intento è quello di valorizzare la statua e trasformarla in una sorta di fenomeno di costume”. A parole.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 469 volte, 1 oggi)