SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giancarlo Vesperini può restare presidente dell’Asilo Merlini vista “l’insussistenza del problema, l’assenza assoluta di remunerazione  e l’inesistenza di incompatibilità legali di qualunque tipo”.

Lo ha deciso l’Italia dei Valori nel corso di una riunione svoltasi nella serata di venerdì, alla quale hanno partecipato il segretario provinciale del partito, Andrea Cardilli, il vicesindaco Eldo Fanini, i consiglieri comunali sambenedettesi Palma Del Zompo e lo stesso Vesperini, il responsabile dei giovani provinciale Alessandro Marini ed il responsabile regionale degli Enti Locali, Dante Merlonghi.

Si allenta al contempo la morsa in merito alle nomine delle altre aziende: “Si è sottolineata la stretta pertinenza sindacale delle stesse. E’ chiaro che l’Idv auspichi delle scelte nell’interesse della collettività tenendo presente anche il dibattito di questi giorni tra le forze politiche”. Come dire: nonostante le osservazioni critiche dei giorni scorsi (mosse, va detto, soprattutto dalla Del Zompo) sul Consorzio Turistico e la Riserva Sentina decida Gaspari.

Nel corso dell’incontro si è inoltre discusso dei progetti relativi alla riqualificazione dell’area Ballarin, del restyling del lungomare nord, di bretella collinare e dell’importanza di coinvolgimento dei giovani nell’attività politica cittadina.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 293 volte, 1 oggi)