SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il festival Mare Aperto cambia nome in Open Sea e si apre alla ricerca e al contemporaneo. Dall’8 al 10 agosto, a partire dalle 19 fino a notte inoltrata, in vari luoghi della città (piazza Matteotti, Rotonda Giorgini, Molo Sud, Palazzina Azzurra, Teatro dell’Olmo e Teatro Concordia) si svolgeranno spettacoli, performance, concerti e incontri letterari.

“La città è culturalmente matura – afferma l’assessore Margherita Sorge – e pronta a raccogliere questa sfida verso il nuovo che costituisce inoltre un’offerta di qualità per i turisti.”

Numerosi gli ospiti protagonisti dei 12 appuntamenti previsti nei tre giorni del festival. Accanto a nomi noti nel panorama nazionale ed internazionale come Scott Matthew, Isabella Ragonese, Motus e Mario Desiati ci saranno giovani artisti e talenti locali che si stanno affermando per la qualità delle loro proposte.

“ Questa rassegna, sottolinea il direttore artistico dell’Amat Gilberto Santini, fotografa appieno la vivacità artistica di San Benedetto, luogo ideale per una manifestazione di questo livello.”

L’edizione zero del festival prende il via lunedì 8 agosto alle 19 con le performance in piazza Matteotti di B-Boy Gava, danzatore di breakdance friulano, Mara Cassiani, 7-8 chili e il gruppo italiano di breaking Feet 4 Funk. Alle 21.30 presso il Teatro Concordia i Motus con il reading “Come un cane senza padrone” incentrato sul romanzo “Petrolio” di Pier Paolo Pasolini.
Seguiranno alle 23 la performance di Alessandro Sciarroni alla Palazzina Azzurra, prevista per 50 spettatori alla volta, e le letture di Piergiorgio Cinì dalle 24 al Molo Sud.

Ad aprire la seconda giornata del festival martedì 9 agosto alle 19, presso il Teatro dell’Olmo, il progetto Malaprole di Nessunteatro, finalista al Premio Scenario 2011.
Mario Desiati e il romanzo “Ternitti”, finalista al Premio Strega, saranno protagonisti dell’incontro a cura di Nicoletta Vallorani e del recital di Edoardo Ripani in programma alle 21.30 presso la Palazzina Azzurra.
Alle ore 23 salirà sul palco del Concordia il cantautore australiano Scott Matthew, a seguire al Molo sud le letture di Piergiorgio Cinì.

Mercoledì 10 agosto serata conclusiva a partire dalle 19 con la satira di Giorgio Montanini in piazza Matteotti, alle 21.30 al Concordia lo spettacolo “Lady Gray” che vede protagonista Isabella Ragonese e alle 23 la performance in auto del Teatro Sovversivo.
Festa di chiusura alle 24 in piazza Giorgini a cura della danzatrice Annalisa Marcelli con il DJset di Valerio Cortese e i crew di ballerini Awanawaack Crew, Klandeskillz Crew e 23 on Faya.

La manifestazione nasce dalla collaborazione  tra l’Amministrazione Comunale e l’Amat, con il sostegno del Ministero per i Beni Culturali e la Regione Marche.

Gli eventi sono tutti ad ingresso gratuito, tranne quelli ospitati al Teatro Concordia per cui il costo dell’ingresso è di 5 euro.

Cliccare qui per vedere in dettaglio il programma.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 714 volte, 1 oggi)