CUPRA MARITTIMA – Ecco un’Associazione che porta avanti obiettivi utili a tutta la società. Domenica 20 febbraio infatti, presso il ristorante “Il Frutteto” di Cupra Marittima, si è tenuta l’assemblea dei soci dell‘Avis cuprense. A guidare l’incontro è stato il presidente Vinenzo Pulcini. Presenti anche il vice presidente Mario Verdecchia, al segretario Andrea Mora, i consiglieri Valter Martelli, Pietro Marconi, Carmine Chiodi, Paolo Foresi, Gianfranco Persico, Giancarlo Voltattorni, il presidente Provinciale Massimo Lauri, e l’assessore ai servizi Sociali Anna Maria Cerolini. Prima di procedere alle relazioni, il presidente ha voluto ricordare due avisini scomparsi recentemente che hanno contribuito a far crescere l’associazione, ovvero Severino Trionfante e Iole Salvatori.

“Per quanto riguarda l’anno 2010 appena trascorso – ha commentato Pulcini – possiamo dire di aver acquisito donatori in più, siamo infatti passati da 173 a 186 donatori attivi. Le donazioni sono invece passate da 277 a 280, di cui 26 raccolte a Cupra. Dobbiamo comunque proseguire le nostre attività di promozione ed informazione. Quest’anno ad esempio abbiamo consegnato del materiale informativo nelle scuole di Cupra, di Massignano e Pedaso, insieme all’Aido poi abbiamo partecipato alla Fiera di Maggio, alla Festa dello Sport, alle manifestazioni del 4 novembre, ai festeggiamenti del Santo Patrono, e al torneo di Beach Volley che si è invece svolto a Grottammare”.

Ha proseguito il presidente: “Interessante ma poco partecipato è stato inoltre il convegno sulla sensibilizzazione alla donazione del cordone ombelicale, alcuni nostri giovani si sono recati a Loreto per la Giornata del Ringraziamento delle Avis, proseguiamo inoltre a sponsorizzare l’associazione sportiva “Fuori di Sella” e l’Inverno Teatrale Cuprense. Insomma, l’Avis cerca in tutti i modi di farsi conoscere sul territorio e sensibilizzare in particolar modo i giovani. Tra i nostri obiettivi c’è infatti anche quello di costituire un gruppo di giovani, di aggregarli, di coinvolgerli con altri giovani che operano a livello provinciale. Su di loro infatti si fa affidamento non solo come donatori ma anche come guida dell’associazione”.

Pulcini ha poi concluso ringraziando quanti sostengono l’attività dell’Avis: “L’Amministrazione Comunale oltre ad appoggiarci, ci ha consentito di poter disporre del collegamento ad internet ed è anche in cerca di una sede più idonea alle nostre attività. Preziosissima inoltre la collaborazione con la Croce Rossa e la Croce Verde. Un ringraziamento va al dottor Marco Pasetti, erede Ciccarelli, che ci è vicino con le sue generose donazioni. Grazie inoltre alla pasticceria Garden che da diversi anni fornisce gratuitamente la colazione dopo le donazioni, al signor Franco Ferrato per la fornitura del caffè e dell’assistenza tecnica, alla Forneria Tassotti per il pane offeto in questa circostanza, al ristorante “Il Frutteto” e naturalmente, a tutti i donatori per l’impegno e la bellezza del gesto che compiono ogni volta”.

Successivamente sono state lette ed approvate la relazione della Commissione Verifica Poteri, la relazione amministrativa, la relazione del collegio sindacale e i bilanci, che si sono chiusi in modo positivo grazie non solo alla donazione di Pasetti ma anche della Famiglia Spina che, in memoria di Gino Spina, ha effettuato una sostanziosa offerta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 384 volte, 1 oggi)