RIPATRANSONE – A Ripatransone le feste cominciano bene con il “Mercatino di Natale”, sabato 18 e domenica 19 dicembre, dalle ore 9 alle 20:30. Nel centro storico, tutto l’artigianato artistico locale, prodotti tipici, punti di ristoro e degustazione.

Si tratta della prima edizione di un’iniziativa nata dalla collaborazione tra Amministrazione Comunale e Associazione Commercianti ripani, con il patrocinio della Regione Marche (Assessorato alle Attività Produttive) e del Cna (Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa).

Alla conferenza di presentazione – mercoledì 15 dicembre presso la sede sambenedettese del Consorzio turistico Riviera delle Palme – erano presenti oltre al sindaco Paolo D’Erasmo, l’assessore alla Cultura Remo Bruni, l’assessore alle Politiche Sociali Maurizio De Angelis e Francesco Massi in qualità di membro del consiglio della Banca di Ripatransone, che ha dato un contributo sostanziale e decisivo alla manifestazione.

L’iniziativa nasce allo scopo di sostenere artigiani e commercianti locali e ha avuto da parte loro un’adesione davvero inattesa – dice il sindaco – L’elenco è lungo: ceramisti, vasai, dipinti, restauro, abiti da sposa e acconciature, ricamo e uncinetto, abbigliamento e calzature, poi ancora, articoli da regalo, olio, tartufi, vino, punti di ristoro. Il mercatino sarà inoltre riempito dalla musica degli zampognari e vari intrattenimenti si alterneranno lungo il corso”.

Visitabili anche i nove musei di Ripatransone, al cui interno troveranno spazio gli espositori – continua D’Erasmo – Ci sarà poi un simpatico fischietto in terracotta per chi comprerà un prodotto tipico del territorio, da ritirare presso la Bottega del vino“.

Di seguito l’assessore Remo Bruni illustra il ricco calendario del Natale di Ripatransone; non solo dicembre, ma anche lungo tutto gennaio e febbraio si inseguono appuntamenti divertenti e prestigiosi.

“Siamo partiti il 5 dicembre con la Festa di San Niccolò e chiuderemo il 26 febbraio 2011 con un interessante incontro di filosofia presso la Biblioteca comunale curato dal professor Leonardo Vittorio Arena. Spiega l’assessore.

Quello di Ripa vuole confermarsi come il Natale delle tradizioni – continua – Quella dei presepi tradizionali, creati nelle chiese e nelle piazze. Ha fatto storia, ad esempio, il presepe a grandezza naturale che da 41 anni si allestisce nella piazza del paese. Non mancherà una stagione concertistica di tutto rispetto. E poi ancora giochi popolari, letture di fiabe per bambini, mostre fotografiche, presentazioni di libri e sacre celebrazioni all’interno delle chiese cittadine. Il tutto con il coinvolgimento di varie associazioni locali”.

Infine, il sindaco ne approfitta per presentare la seconda ristampa di “Sabato in campagna”, un progetto pilota di grande successo che si propone di incentivare famiglie e ristoratori ad andare in campagna ad acquistare i sani prodotti locali direttamente presso le aziende agricole. Marmellate, olio, miele, frutta, verdura, animali di bassa corte, come polli e tacchini. Tutti i sabati, a tempo indeterminato, i produttori aprono le porte delle loro aziende agricole.
Anche in questo caso, si tratta di un progetto di sostegno all’economia locale che vede la collaborazione tra l’Amministrazione comunale e Banca di Ripatransone.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 305 volte, 1 oggi)