ASCOLI PICENO – “La raccolta del cordone ombelicale – La cultura della donazione inizia dalla nascita”. È il convegno che ha raccolto medici, operatori del mondo sanitario, rappresentanti istituzionali ed esponenti della società civile e dell’istruzione nella sala del Consiglio Provinciale del Palazzo San Filippo sabato 6 novembre.

L’iniziativa, volta ad incentivare la cultura della donazione, è stata promossa dall’Assessorato e commissione provinciale Pari Opportunità in collaborazione con l’Avis provinciale regionale e il convegno curato dal Dipartimento regionale interaziendale di Medicina Trasfusionale. A testimoniare l’attenzione verso un tema molto sentito anche la presenza in aula di diverse classi dell’Istituto “Mazzocchi” di Ascoli Piceno.

Nel suo intervento di introduzione, il presidente della Provincia Piero Celani ha ribadito “l’impegno della Provincia a fianco del sistema sanitario e della ricerca scientifica per sostenere la campagna di sensibilizzazione della raccolta del sangue del cordone ombelicale preziosa e decisiva per la cura di gravi malattie genetiche”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, l’assessore alle Politiche Sociali Pasqualino Piunti che ha sottolineato “l’importanza della donazione e la necessità di dotare di nuove attrezzature specifiche e metodiche particolari i vari centri ospedalieri del territorio”.

Da parte sua la neo presidente della Commissione provinciale delle Pari Opportunità, Maria Antonietta Lupi, ha evidenziato “la necessità di accompagnare in un percorso di consiglio e di vicinanza le donne in gravidanza per aumentare la consapevolezza della cultura della donazione”.

Una giornata per riflettere e confrontarsi su una tematica molto sentita dalla cittadinanza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 98 volte, 1 oggi)