SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giovedì mattina, nell’aula magna dell’istituto IPSIA e in altre tre aule messe a disposizione dalla Preside Graziella Pallottini, si è svolta la prova selettiva indetta dal Comune di San Benedetto del Tronto per la formazione di una graduatoria di istruttori amministrativi – categoria C1 da cui attingere per eventuali assunzioni a tempo determinato.

Dei 575 ammessi alla prova, si sono presentati 363 candidati alcuni dei quali giunti da località molto lontane. Tutto è filato per il verso giusto, riferisce il Comune: in un paio d’ore sono state sbrigate tutte le formalità burocratiche (operazioni di controllo dei candidati, distribuzione del materiale per l’esame, preparazione dei questionari, sorteggio del questionario da utilizzare e preparazione delle copie) e alle 10.23 i candidati hanno potuto iniziare a rispondere alle domande del questionario da terminare in un’ora di tempo. Anche la fase di ritiro degli elaborati si è svolta con ordine e senza particolari disagi, consentendo di completare tutte le fasi della procedura prima di mezzogiorno. Per superare la prova i candidati dovevano rispondere esattamente ad almeno 21 quesiti.

Ora la commissione (composta dal presidente Roberto De Berardinis, Dirigente Settore affari ed organi istituzionali, Catia Talamonti, Direttore Servizio Gestione Risorse Umane e Maria Massetti, Direttore Servizio Provveditorato ed Economato con segretario Marco Tirabassi, responsabile Ufficio Partecipazioni Societarie) ammetterà all’orale i primi 50 classificati più i candidati collocati a pari merito al 50esimo posto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 170 volte, 1 oggi)