CUPRA MARITTIMA – E’ stata la compagnia maceratese “Teatro dei Picari” con “Menecmi, una strana storia degli equivoci da Paluto a Shakespeare” a vincere Cupra Teatro D’estate. Sabato 7 agosto infatti si è tenuta la serata di premiazione della rassegna.

Il tutto si è svolto all’interno dello spettacolo musicale di Sandro Avigliano, showman completo che dalle 22.30 al castello di Sant’Andrea, in occasione della sagra della cacciannanz‘, si è esibito con “Varieetà”. La “passeggiata musicale” di Avigliano tra la storia della musica italiana degli ultimi decenni è stata quindi interrota due volte per assegnare i premi.

Ricordiamo innanzitutto gli spettacoli che da giugno a luglio si sono esibiti davanti al numeroso pubblico e all’attenta giuria:
“Arsenico e vecchi merletti” dell’associazione culturale “Gli Aironi” di Cupra; “La ridiculosa storia de Pulcinella cornuto immaginario” di “Scaramante Associazione” di Bastia Umbra; “Se devi dire una bugia dilla grossa” della compagnia teatrale “Il loggione” di Sant’Egidio alla Vibrata; il “Mago di Oz” dell’associazione teatrale “Massimo Romagnoli” di Pollenza; “Menecmi, una strana commedia degli equivoci da Plauto a Shakespeare” dell’associazione culturale “Il teatro dei Picari” di Macerata; “Taxi a due piazze” della compagnia “Papaveri e papere” di Fabriano; “Francesca da Rimini” dei “Liberi teatranti” di Cupra.

Sabato dunque, durante la manifestazione presentata dai consiglieri Arnaldo Adami ed Alessandra Vitali, è stato prima consegnato l’attestato di partecipazione alle sette compagnie che hanno preso parte alla rassegna. Successivamente sono stati conferiti i premi degli sponsor alle compagnie locali fuori concorso. Agli “Aironi” di Domenica Santoncini, compagnia unita dall’amore per il teatro già tra i banchi di scuola, è spettato il Premio “Carifermo”, partner ufficiale della serata, mentre ai “Liberi Teatranti” di Severino Trionfante che porta avanti la sua passione per Eduardo De Filippo e per il teatro in vernacolo napoletano, è stato conferito il Premio “Sirenella”, stabilimento balneare che ha ospitato la rassegna.

Si è passati poi alle menzioni speciali della giuria, rappresentata quella sera da Franco Regi, che sono andate a Fabio Bernasconi, attore di “Taxi a due Piazze”, Gigi Sante di “Menecmi” ed Evandro Borgiori, l’uomo di paglia nella commedia “Mago di Oz”. Il primo premio della Critica è andato a “Menecmi”.

Miglior attore non protagonista è stato invece Franco Ianni, interprete del segretario Mario Girini in “Taxi a due piazze”, premiato dal presidente del comitato organizzatore Gianni Marcantoni. Il premio come miglior attore protagonista è andato invece a Luca Sargenti, il Pulcinella di “La ridiculosa storia de Pulcinella cornuto immaginario”, al suo posto ha ritirato il premio Marco Paparelli direttamente dall’assessore alla cultura Luciano Bruni. L’assessore al Turismo Marco Malaigia ha consegnato il premio come miglior regia al “Mago di Oz”, per aver sapientemente coordinato una varietà di elementi sul palco, dalle musiche, ai giovani attori alle coreografie.

In conclusione, il sindaco Domenico D’Annibali ha consegnato il primo premio alla commedia vincitrice assoluta del festival: “Menecmi”, per l’alta qualità dell’opera. Ha affermato il sindaco: «Il successo di questa rassegna è andato oltre alle aspettative, sono molto soddisfatto dei risultati raggiunti e ringrazio tutto lo staff che si è dato da fare per la riuscita della manifestazione. Posso assicurarvi che Cupra Teatro d’estate si ripeterà anche il prossimo anno».

Di alto valore i premi consegnati ai vincitori. Si tratta infatti di preziose targhe raffiguranti il mondo del mare e del teatro, realizzate dall’artista cuprense Daniela Acciarri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 535 volte, 1 oggi)