TORTORETO – Una traversa di cemento messa sui binari per far deragliare il treno. Poteva avere conseguenze gravi il gesto di qualche balordo che ha posizionato in un tratto della ferrovia tra Tortoreto e Giulianova un copricunicolo in cemento. L’episodio è accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì e a farne le spese è stato il treno merci Bari-Piacenza. Il convoglio alle 0.40 transitava in quel tratto quando il macchinista ha avvertito un sussulto ed ha capito che dipendeva da qualcosa che si trovava sui binari. Fortunatamente è riuscito a frenare senza far deragliare il convoglio e gli immediati controlli hanno effettivamente riscontrato sui binari la presenza di pezzi frantumati di una trave in cemento utilizzata per la protezione dei cavi dell’alta tensione delle Ferrovie dello Stato.

Sul luogo sono intervenuti gli agenti della Polizia Ferroviaria di Giulianova, che da un sopralluogo hanno constatato che non sono stati rilevati danni alla ferrovia. Altrettanto è stato fatto per il treno, ed i tecnici hanno constatato che la motrice nonostante l’impatto non ha riportato danni.

Sull’episodio è stata aperta un’indagine per scoprire gli autori del gesto, e gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi, dalla bravata ad un’azione dimostrativa di qualche persona del luogo. A tal proposito si stanno sentendo i residenti della zona per risalire a qualche testimonianza su movimenti sospetti nei pressi della ferrovia nella notte tra mercoledì e giovedì.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 687 volte, 1 oggi)