MARTINSICURO – Accordo raggiunto tra i dipendenti comunali e l’amministrazione Di Salvatore per il pagamento di una serie di indennità non corrisposte da mesi. Gli arretrati saranno liquidati con la busta paga di agosto. L’accordo, che si è raggiunto in un incontro a cui hanno partecipato il Prefetto Eugenio Soldà, gli amministratori comunali e i rappresentanti dei sindacati, pone fine allo stato di agitazione indetto dai dipendenti e dai Vigili Urbani, che dallo scorso 20 giugno prestavano servizio solo negli orari 8-14 (fino alle 18 in caso di rientro), senza più assicurare turnazioni, straordinari o reperibilità.

«Abbiamo messo il massimo impegno per uscire dallo stallo in cui si era arrivati – ha affermato il sindaco Di Salvatore – e ci siamo adoperati per risolvere subito la situazione che aveva bloccato il pagamento delle indennità, peraltro dovute, ai dipendenti. Ci siamo assunti il senso di responsabilità che la questione richiedeva».

Il blocco delle indennità pregresse si è avuto a seguito di un’ispezione ministeriale sulla gestione economica del personale dal 2000 ad oggi, e nella quale sarebbero state riscontrate presunte irregolarità e disfunzioni amministrative e contabili in merito alla costituzione dei fondi per la contrattazione decentrata del personale dipendente.

Col la risoluzione della vertenza i Vigili Urbani torneranno a fare il secondo turno, quello previsto tra le 14 e le 20, mentre la turnazione notturna non è ancora stata concertata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 92 volte, 1 oggi)