MARTINSICURO – Fotografare il territorio per evidenziarne le storture causate dalla carenza di interventi e manutenzione. Se il gruppo di opposizione di Città Attiva, attraverso una serie di scatti si era soffermato sul degrado in cui versano alcune vie di Martinsicuro, il Pd  ha invece prestato attenzione allo stato dei canali di scolo delle acque bianche sul territorio truentino. In base a quanto riportato sul sito ufficiale Officina Democratica molti tubi che scaricano le acque in mare risulterebbero ostruiti, con il rischio che in caso di forti piogge non riescano a contenere la portata degli scarichi. Ad ogni precipitazione inoltre, si generano vistose pozzanghere sul lungomare di Villa Rosa e Martinsicuro.

Dalla ricognizione effettuata dai consiglieri di opposizione risulta che le tubazioni all’altezza di via Michetti e via Alighieri sarebbero del tutto ostruite, mentre gli scoli di via Amalfi e via Polo necessiterebbero di maggiore manutenzione.

«I tubi di plastica – scrivono – sono ormai inclinati verso l’alto, perdendo di fatto la loro funzionalità. Le acque infatti, invece di essere scaricate direttamente in mare, ristagnano all’interno delle tubazioni stesse. Inoltre – aggiungono – giudichiamo davvero sconsiderata l’idea di poggiare i tubi metallici per il ripascimento della spiaggia a ridosso del canale della zona industriale di Villa Rosa».

Il gruppo consiliare inoltre afferma di aver portato più volte il problema all’attenzione della maggioranza che però si sarebbe limitata solo alle promesse.

«Sappiamo che non ci sono soldi a disposizione, ma sarebbe opportuno risolvere questi piccoli problemi di manutenzione utilizzando il personale già a disposizione dell’Ente. Incaricare un operaio comunale (che ovviamente abbia la qualifica adatta per utilizzare mezzi e pale meccaniche) che, in collaborazione con l’ufficio tecnico e l’assessore preposto, tenga sotto controllo queste opere di canalizzazione, e in caso di bisogno possa rispondere tempestivamente alla messa a norma di tali opere».

Interventi però sono richiesti anche sulle tubature poste in via Roma, all’altezza di via Bolzano, dove ogni volta che piove si generano pozzanghere talmente estese da rendere difficoltoso, se non impossibile in certi tratti – a meno di non voler affondare le scarpe nell’acqua – il transito dei pedoni.

«Quando piove – ha affermato il consigliere Romano Antonini – è impossibile transitare sul versante est di via Roma. Il sindaco aveva promesso lo scorso anno un intervento tampone, ma la situazione ad oggi non è affatto migliorata».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 859 volte, 1 oggi)