CUPRA MARITTIMA – Il sindaco di Cupra, Domenico D’Annibali esprime preoccupazione per la futura collocazione della Caserma dei Carabinieri.

Si affaccia infatti per Cupra il rischio di rimanere sprovvista della Stazione dei Carabinieri. La Caserma ha la sua sede da anni ormai nei locali in Via Birago ma i proprietari ne hanno chiesto la riconsegna, informando di questa scelta anche l’amministrazione comunale.

Se i Carabinieri non riuscissero a trovare un altro immobile, gli unici Agenti di Sicurezza a disposizione sarebbero quelli della Polizia Municipale, dato che il Commissariato di Polizia di Stato è presente solo a San Benedetto.

Per questo D’Annibali ha scritto, il 2 novembre scorso, una lettera alla Prefettura di Ascoli Piceno.

Nella comunciazione il sindaco prende comunque atto che «la Prefettura si sta sì impegnando nella ricerca di locali idonei ma anche l’amministrazione comunale si è subito attivata, insieme al Comando Carabinieri di Cupra Marittima e San Benedetto, nel cercare gli immobili idonei».

«Inoltre – spiega il sindaco – i recenti fatti di cronaca dimostrano il bisogno di un maggiore presenza delle Forze dell’Ordine e di controllo sul territorio al fine di prevenire il più possibile altri fatti incresciosi».

Conclude Domenico D’Annibali: «La Prefettura ci deve aiutare a risolvere questo problema perchè la funesta prospettiva della chiusura della Caserma sarebbe un fatto gravissimo ed inaccettabile per tutti i cittadini e per chi ha il dovere di tutelarli».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 852 volte, 1 oggi)