GIULIANOVA – Proseguono dalle prime luci dell’alba di martedì le ricerche del disperso in mare Maurizio Fagone, ma ancora senza esito. Dopo il naufragio del peschereccio sambenedettese “Diana Madre” all’imboccatura del porto di Giulianova, il marinaio è stato trascinato dalla corrente fuori dal bacino portuale. Probabilmente i flutti lo hanno trascinato verso sud, in direzione Pineto.

Un elicottero della Polizia di Stato con a bordo i sommozzatori della Croce Rossa della cittadina abruzzese sta sorvolando la costa. Il giornale online cityrumors.it intanto dà notizia del fatto che nel tratto di mare tra Cologna Spiaggia e Roseto è stata ritrovata e recuperata la maglietta di una tuta che la madre del pescatore ha riconosciuto essere quella del figlio disperso. Le ricerche proseguono anche da terra, con i mezzi dei Vigili del Fuoco e le jeep della Croce Rossa. Sono stati propri i mezzi di terra a soccorrere per primi il marinaio Stefano Marchegiani, trascinato dalla corrente sulla spiaggia a sud del porto mentre per non annegare si manteneva disperatamente a un pezzo di polistirolo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.487 volte, 1 oggi)