SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Grande successo oggi per la quarta edizione della Maratona Ascoli – San Benedetto organizzata dalla Polisportiva Porto 85. La gara podistica nazionale, a cui hanno partecipato ben 512 atleti, si è svolta sul consueto percorso di 33,250 Km che si snoda lungo la strada Salaria. Trionfatori assoluti il carabiniere di Centobuchi Curzi Denis per gli uomini con il tempo di 1h48’27’’ e l’atleta sambenedettese Mancini Marcella per le donne con il tempo di h 2h05’12’’. Nessuno dei due è riuscito a battere i record assoluti della maratona. La Mancini però si è classificata settima assoluta, unica donna in mezzo al gruppo dei primi arrivi tutti maschili.
Grande soddisfazione anche per il marocchino Cherkawi secondo classificato, dietro a Curzi per solo 4 secondi, e per Vito Sardella, medaglia di bronzo con il tempo di 1h51’28’’. Sul podio tra le donne anche Rita Mascitti dell’Atletica Avis SBT e Irene Marzoli, rispettivamente sul secondo e terzo gradino.
Tra gli uomini vanno segnalate anche la presenza del quarto e quinto classificato, rispettivamente Vincenzo Trentadue, vincitore della Maratona di Bari, e Walter Endrizzi, medaglia di bronzo per la maratona alle Paralimpiadi di Pechino 2008. Felice Santarelli, sponsor principale della manifestazione, ha invece concluso la gara in 2h26’. Presente tra gli atleti anche Capecci Francesco, organizzatore della Maratona sulla sabbia a San Benedetto, evento unico nel suo genere e di rilevanza internazionale.
Il vincitore Curzi si è detto piuttosto soddisfatto della gara, anche se non ha battuto il record «in quanto la prestazione di oggi – afferma – è stata una prova per il campionato mondiale di mezza maratona che affronterò tra due settimane in Inghilterra, a Birmingham. Ho tenuto un ritmo un po’ più basso proprio perché questo era un allenamento, anche in vista della Maratona di Firenze che correrò tra due mesi».
Anche per la Mancini questa era una sorta di prova generale che fungeva da preparazione per la prossima Maratona di Carpi. «Non ho voluto tirare troppo non superando neanche le 160 pulsazioni al minuto proprio in vista della prova che affronterò tra due settimane esatte. Sono comunque soddisfatta: il percorso era buono e il clima ideale».
Complice proprio la giornata tiepida ma non afosa, molti appassionati e dilettanti hanno percorso un tratto di strada con gli atleti di corsa o in bicicletta. Anche i due sindaci delle città, Gaspari e Castelli, hanno seguito l’evento in sella alle loro bici. Tra il folto pubblico che si è ritrovato in piazza Giorgini per applaudire l’arrivo degli atleti va sottolineata la presenza di Gianni Poli, vincitore della maratona di New York nel 1986.
Nella mattinata, mentre i maratoneti partivano dal capoluogo, si è inoltre svolta, come annunciato, la 8 chilometri “Da rotonda a rotonda”, la gara non agonistica che ogni anno in concomitanza si snoda sul Lungomare con partenza ed arrivo fissati a piazza Giorgini a San Benedetto del Tronto. Vincitori di questa gara dilettantistica Mignini Giuseppe dell’Avis Pagliare per gli uomini e Falgiani Mariarita del Porto 85 per le donne.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.472 volte, 1 oggi)