SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb a Lucca. E il refrain è il solito: arriverà questa benedetta vittoria in trasferta? Manca da quasi un anno e l’ambiente la attende con impazienza. Primo perché farebbe fare ai rossoblu un notevole salto in avanti in ottica salvezza; secondo perché il tabù è di quelli antipatici.
«Le difficoltà le troveremo noi, ma anche la Lucchese. La mia Samb incute timore» prova a farsi coraggio mister Enrico Piccioni. Che pure, ammette: «Vidi la partita dell’andata, quella rossonera fu la squadra che mi fece l’impressione migliore. Mi aspetto un match aperto, perché loro giocano al calcio e fanno giocare. Non a caso abbiamo lo stesso numero di reti al passivo (24, ndr). Dovremo fare quello che facciamo di solito, magari con un pizzico di concretezza in più sotto porta. Se rivedremo la Samb delle ultime trasferte sono convinto che ricaveremo qualcosa di buono da questa partita».
Il tecnico rossoblu è convinto di poter proseguire sulla striscia di risultati positivi: dal momento del suo insediamento (11 partite) la squadra ha messo in cascina 19 punti. Se il campionato fosse iniziato a metà novembre la Samb ora sarebbe quarta. «Siamo consapevoli di quello che stiamo facendo – argomenta Piccioni – e la Lucchese si troverà di fronte una formazione conscia delle proprie possibilità. E’ giusto guardare agli avversari, ma questa Samb ormai ha una sua identità».
Non sembrano preoccupare nemmeno le assenze di Ferrini e Palladini: «Perché siamo in tanti e sono convinto che chi scenderà in campo farà di tutto per mettermi in difficoltà la prossima volta. Carboni sta attraversando un ottimo momento, Vitiello dei nuovi arrivi è quello che si è inserito meglio». Insomma, mister Piccioni è pronto a scommetterci: «Faremo una grossa partita».
PROBABILE UNDICI La Samb in mattinata ha sostenuto l’allenamento di rifinitura nel ritiro di Pescia. Due novità rispetto all’undici delle ultime domeniche: Carboni al posto dello squalificato Palladini e Vitiello in luogo dell’infortunato Ferrini.
Hanno recuperato sia Giorgino (influenzato fino a giovedì), sia Morini, che venerdì aveva avuto qualche linea di febbre.
Ricapitoliamo: davanti a Visi linea difensiva a 4 con, da destra verso sinistra, Tinazzi, Moi, Camisa e Santoni; in mediana Giorgino, Carboni e Vitiello; in avanti a ridosso di Curiale il duo Cia-Morini.
TIFOSI Fiacca la prevendita per la sfida del “Porta Elisa”. Dovrebbero essere poco più di un centinaio i sostenitori rossoblu al seguito della squadra di Piccioni.
QUI LUCCA Mister Braglia contro la Samb deve rinunciare agli squalificati Cangi e Bono. Spazio al canonico 3-4-3, con Gazzoli in porta, Nocentini, Chiarini e Guidi in difesa; a centrocampo Scalise, De Simone, Briano e Renzetti. Infine il tridente Bertolini-Giglio-Masini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 720 volte, 1 oggi)