Da Riviera Oggi numero 706 in edicola

MONTEPRANDONE – «Punteremo sul turismo religioso. Anzi, per usare dei termini più corretti, sul turismo spirituale»: Fabio Fares, giovane consigliere comunale con delega al Turismo, mostra orgoglioso la nuova guida turistica di Monteprandone, presentata ufficialmente sabato 24 novembre. Una guida snella, graficamente accattivante che contiene numerose fotografie e immagini di pregevole fattura, realizzata grazie al responsabile Urp Nando Ciarrocchi che ha coordinato il lavoro grafico del gruppo Sceverti e la stesura dei testi da parte di Alessia Consorti.
«Siamo entrati in contatto con importanti realtà del turismo spirituale» continua Fares, «come l’Opera Romana Pellegrinaggi, che potrebbe fare di Monteprandone una tappa del percorso che collega Roma, attraverso Rieti, all’Adriatico, per poi dipanarsi in due vie: a nord verso l’Austria e a sud verso la Puglia. e il percorsi della Provincia Francescana dei Frati Minori, che ci inseriranno nei loro itinerari, e soprattutto con
«Con la guida, che abbiamo stampato per ora in duemila copie ed ha richiesto sei mesi di lavoro» spiega il consigliere, «abbiamo deciso di distanziarci dal turismo di tipo balneare, che in passato ci ha portato pochi riscontri. Il nostro tentativo è di valorizzare le nostre risorse storiche e culturali con il pernottamento e con l’enogastronomia: l’associazione I Sapori del Piceno negli ultimi anni ha saputo creare un interessante pacchetto di proposte, in questo campo». La guida, comunque, è stata molto apprezzata dai cittadini, e anche in consiglio comunale ha riscosso un generale consenso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 514 volte, 1 oggi)