OFFIDA – Si è inaugurata sabato 14 luglio al chiostro di Sant’Agostino ad Offida la 3a edizione della manifestazione “SatirOffida”. Come nelle precedenti edizioni, sono presenti importanti artisti del mondo della satira italiana, con mostre dei propri lavori e come docenti degli stage e grandi artisti della satira cabarettistica.

Per l’edizione 2007 sono state inaugurate le mostre “Riccardo Mannelli e la satira” di Riccardo Mannelli, che terrà lo stage di quest’anno dal 26 al 28 luglio sul tema: “Come si inventa e si disegna una vignetta satirica” e “Ricognizione sulla satira nella stampa locale” dell’artista cuneese Danilo Paparelli. Sono inoltre esposti i lavori del concorso a tema, con votazione popolare “Ritorno a squola“.

Nelle passate edizioni hanno preso parte alla manifestazione nomi illustri del disegno satirico come Sergio Staino e Bruno D’Alfonso. Hanno invece ricevuto il premio per il cabaret satirico Antonio Ricci e Sabina Guzzanti, quest’anno il premio andrà al cabarettista Alberto Patrucco nella serata del 29 luglio a Piazza del Popolo di Offida.

Satiroffida“, che si è subito conquistata un seguito e una risonanza di tutto rispetto, nasce dalla vivacità mentale e dall’eclettismo di Michele Rossi, che accetta di collaborare con l’assessore alla Cultura del comune di Offida.

Il grafico Michele Rossi, diplomato al Liceo Artistico di Teramo e specializzato in grafica editoriale all’Istituto d’Arte di Urbino, ha alle spalle prestigiose iniziative culturali. E’ l’ideatore, dell’ormai famoso, Cabaret amoremio! iniziato nel 1985 a Grottammare e dell’altrettanto famoso Acquaviva nei Fumetti, che iniziata nel 1996, dopo le travagliate vicissitudini dell’anno passato, si è purtroppo conclusa.

La satira è un importante aspetto di un Paese democratico, deve essere sempre incentivata, poiché permette di riflettere e di ridere con intelligenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 908 volte, 1 oggi)