SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Esistono luoghi impropri per una rappresentazione teatrale?

Dopo lo spettacolo “Spaesaggi, il tempo del nulla” rappresentato presso il centro commerciale Porto Grande il 21 aprile, c’è stato un dibattito cominciato dopo che l’attore Giorgio Albertazzi ha letto un volantino scritto da Pier Giorgio Camaioni, in cui l’eclettico Pgc criticava duramente l’idea di un centro commerciale che si spaccia per luogo di cultura. Sullo sfondo, la carenza di strutture teatrali a San Benedetto.
Albertazzi ha risposto affermando che non esistono luoghi impropri per il teatro, anche se è vero che i centri commerciali hanno praticamente ucciso il piccolo commercio al dettaglio.

Sulla stessa scia di Albertazzi il Dj Alessio Bertallot e l’ideatore dello spettacolo Sandro Polci.

Per vedere i video (in formato Quick Time) cliccate sulle icone a destra. Tutti i servizi video e audio di Sambenedettoggi.it sono sulla sezione Media Center.
Attendere qualche secondo il caricamento dei video.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 611 volte, 1 oggi)